counter

Numana: fingono incidente e truffano il parroco del luogo. Nei guai una coppia

prete 1' di lettura 07/05/2015 - Lo hanno contattato telefonicamente fingendo un incidente. E' così che il parroco del luogo viene truffato da una coppia di pregiudicati. Non era la prima volta.

Erano circa le 18 di mercoledì a Numana, quando i militari della Stazione, a conclusione indagini, deferivano in stato di libertà per truffa aggravata in concorso una coppia di pregiudicati. Si trattd di M.W.B. pakistano classe 1989 residente a Civitanova Marche e C.G. rumena classe 1990 residente a Chieti, entrambi nullafacenti e pregiudicati per reati specifici, tutte truffe ai danni di parroci. Lo scorso 9 gennaio infatti la coppia aveva architettato una truffa ai danni del parroco della Chiesa di Cristo Re.

Dopo averlo contattato telefonicamente, i due si fingevano parrocchiani in difficoltà economiche coinvolti in un sinistro stradale grave sull’autostrada all’altezza dello svincolo Loreto-Porto Recanati. Nell'occasione chiedevano un accredito su una tessera Postepay, a loro intestata, oppure la consegna personale del denaro, riuscendo a carpire la fiducia del sacerdote fino ad ottenere da lui 600 euro che il religioso consegnò personalmente, allo svincolo autostradale di Loreto-Porto Recanati, ai due truffaldini che poi si sono dati alla fuga. Ma il parroco poi li riconosce attraverso le foto e i due finiscono nei guai.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-05-2015 alle 17:18 sul giornale del 08 maggio 2015 - 1270 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, parroco, prete, religioso, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ai6X