counter

Spacca sull’avvio di Expo 2015: 'Le Marche sono pronte per prendere parte da protagoniste all'evento'

gian mario spacca 3' di lettura 02/05/2015 - “Finalmente ci siamo! Oggi parte ufficialmente Expo 2015. Una straordinaria occasione per il nostro Paese, per rilanciarne l’immagine nel mondo, accrescerne la reputazione e far riprendere la strada della crescita e dello sviluppo condiviso che nasce su rapporti di amicizia e partnership.

Le Marche sono pronte per prendere parte da protagoniste a questo straordinario evento. La Regione ha lavorato a lungo per offrire una presenza forte all’Esposizione universale e per portare Expo sul territorio. Un grande lavoro che sta già dando i suoi frutti: solo ad oggi sono già 39 le delegazioni estere prenotate per venire nelle Marche durante Expo, un numero destinato a crescere sensibilmente nelle prossime settimane. Questo significa centinaia di visite nelle aziende e migliaia di BtoB. Saremo presenti a Milano all’interno del Padiglione Italia, con la grande esposizione ‘La prospettiva di vita’, curata dallo scenografo Giancarlo Basili, dal sociologo Aldo Bonomi e dal professor Roberto Bernabei che racconta i peculiari fattori di eccellenza che hanno consentito alle Marche di conquistare il primo posto in Italia e in Europa per longevità. Parteciperemo poi con il racconto sull’eccellenza marchigiana alla grande mostra ‘Casa dell'Identità italiana’, il percorso espositivo che offrirà ai visitatori di Palazzo Italia la possibilità di esplorare l’essenza e la potenza dell'identità italiana.

Le Marche saranno presenti all’interno di Expo 2015 anche con due ulteriori appuntamenti di portata internazionale: ‘La prospettiva di vita’ è il titolo del forum promosso in collaborazione, fra gli altri, con il Ministero della Salute e l'Agenzia nazionale Italia Longeva; ‘La Macroregione Adriatica-Ionica e le prospettive di integrazione e di sviluppo nell'area’, l’evento in collaborazione con il Ministero degli Esteri. Con il ‘Fuori Expo’, nello showroom Elica a Brera messo a disposizione dall’imprenditore Francesco Casoli, prende vita il quartier generale del sistema Marche. Fino al 31 ottobre 2015, lo spazio accoglierà incontri, convegni, e presentazioni di imprese, associazioni, soggetti pubblici e privati di interesse regionale e ospiterà un allestimento permanente dedicato alla promozione turistica della Regione.

Con l ’obiettivo di collegare il territorio delle Marche con Expo Milano 2015, la Regione ha organizzato iniziative anche sul territorio, attraverso due porte d’ingresso (aeroporto delle Marche e Centro Diamante Loriblu a Porto Sant’Elpidio) e presidi territoriali, vetrine reali o virtuali del territorio (Urbino presso la Data del complesso di Palazzo Ducale, Civitanova Marche presso lo showroom F.lli Simonetti, San Benedetto del Tronto presso il Centro Agroalimentare, Abbadia di Fiastra, Ancona con presidi diffusi sul territorio). Durante Expo la Regione organizzerà inoltre incoming di delegazioni straniere, in collaborazione con le Istituzioni estere con le quali la Regione ha sottoscritto, negli anni, accordi di partnership o di cooperazione internazionale.

La risposta, come detto, è già straordinaria. Siamo pronti. L’auspicio è che l’Esposizione Universale di Milano segni un cambio di paradigma per l’Italia. Un nuovo Rinascimento di cui le Marche, culla del ‘primo’ Rinascimento, ambiscono ad essere protagoniste”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2015 alle 15:25 sul giornale del 04 maggio 2015 - 1129 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiQE





logoEV
logoEV