counter

Fabbri-Ceriscioli presentano ddl per riqualificare le aree industriali dismesse

Ceriscioli e Fabbri 2' di lettura 03/05/2015 - Riqualificare aree industriali dismesse con accordi di programma tra regioni ed enti locali e privati. Garantite inoltre agevolazioni fiscali per l'efficientamento energetico al 65 per cento e un contributo statale di 150 milioni di euro che verra' gestito nell'ambito dell'accordo Stato-Regioni.

Questi i punti del disegno di legge, presentato ieri dalla senatrice Fabbri in conferenza stampa con il candidato del centrosinistra alla presidenza della regione Marche Luca Ceriscioli. 'Un ddl che ha avuto un plauso trasversale - spiega la senatrice - e che punta a riconvertire e riqualificare aree industriali dismesse in questi anni di crisi economica e che hanno creato degrado non solo economico ma anche ambientale. Un provvedimento che ha un capitolo particolare dedicato alle bonifiche dell'amianto che troppo spesso è materiale nocivo per la salute dei cittadini che vivono accanto a questi capannoni vuoti. Una riqualificazione che è legata alla logica del no al consumo di altro suolo pubblico e con il vincolo di apertura di realtà produttive o turistiche, abitative, ricreative, con un 20 per cento della superficie da destinare a spazi di pubblica utilità o servizi'.

'Si tratta di una proposta interessante - spiega Ceriscioli - toccherà ai comuni avanzare dei progetti assieme ai proprietari dei capannoni e la regione distribuirà i fondi tramite accordi di programma. Le aree dismesse in questi anni sono aumentate per la crisi economica. A Pesaro penso alla zona di Via Toscana, oppure a Talacchio. Ma è un provvedimento applicabile in molte realtà del territorio regionale'.

La senatrice Fabbri spingerà perché questo provvedimento venga calendarizzato al più presto in commissione al Senato per poi arrivare in aula per l'approvazione.






Questo è uno spazio elettorale autogestito pubblicato il 03-05-2015 alle 15:26 sul giornale del 04 maggio 2015 - 609 letture

In questo articolo si parla di politica, luca ceriscioli, camilla fabbri, Comitato Ceriscioli Presidente, spazio elettorale autogestito





logoEV
logoEV