counter

Chiaravalle: blitz dei carabinieri in ristorante chiuso, all'interno giovani e droga

cocaina 1' di lettura 02/05/2015 - Venerdì sera i carabinieri di Chiaravalle, durante un pattugliamento, hanno notato le luci accese all'interno di un ristorante, nonostante il giorno di chiusura.

Il primo pensiero è andato ad un furto. Sono quindi entrati in azione: all'interno del locale c'erano 8 giovani, che alla vista dei carabinieri si sono subito agitati. Identificati tutti, i giovani sono incensurati tra i 24 e i 26 anni, di cui sette chiaravallesi, tra cui una ragazza, e uno di Falconara Marittima.

Tra gli otto vi era anche il titolare del locale: ha detto ai carabinieri di aver invitato i propri amici nel giorno di chiusura.

Ma nell'aria c'era troppo nervosismo e i Carabinieri, durante l’ispezione del locale trovavano a terra 5 involucri in cellophane con circa 4 grammi di cocaina e un altro involucro contenente quasi un grammo e mezzo di hashish.

Le successive perquisizioni domiciliari davano esito positivo solo in casa di uno degli otto ragazzi, dove venivano rinvenuti altri 5 grammi di hashish e un grammo di marijuana.

I giovani venivano tutti segnalati alla Prefettura di Ancona come assuntori di sostanze stupefacenti e sono in corso ulteriori accertamenti per verificare le posizioni dei giovani e la provenienza delle sostanze stupefacenti.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 02-05-2015 alle 22:12 sul giornale del 04 maggio 2015 - 1301 letture

In questo articolo si parla di cronaca, chiaravalle, jesi, hashish, cocaina, cristina carnevali, articolo, ristorante chiuso

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiQ9





logoEV
logoEV