counter

Mancano 131 docenti per le classi marchigiane. I sindacati: “Situazione insostenibile”

2' di lettura 01/05/2015 - I tagli sul sistema scolastico marchigiano? Molto pesanti se il ministero non ci riconoscerà i 131 posti che sono invece incardinati sul nostro organico di diritto e che da due anni il ministero insiste per non riconoscerci nelle tabelle ufficiali.

Il diritto allo studio nella nostra regione ne uscirà fortemente compromesso... Altro che buona scuola!" Lo denunciano con forza le Manuela Carloni (Flc-Cgil), Anna Bartolini (Cisl Scuola), Claudia Mazzucchelli (Uil Scuola) e Paola Martano (Snals Confsal).

"Siamo riusciti fino ad oggi ad evitare che nelle scuole dell'infanzia e primaria si producessero situazioni insostenibili anche se avremmo avuto bisogno di posti aggiuntivi, per esempio, per soddisfare la richiesta delle famiglie di maggiore tempo pieno nella primaria e nella scuola dell'infanzia (dove abbiamo ancora, purtroppo più di 100 sezioni antimeridiane non richieste dai genitori). Ma nella scuola secondaria di primo grado la situazione sta precipitando: ad oggi ben 46 classi "pollaio" hanno più di 26 alunni per classe e di queste ben 34 con alunno diversamente abile, situazione illegittima. Per sanarla e sdoppiare queste classi ci vorrebbero almeno 60 posti. Invece l' Amministrazione si sta adoperando a tagliare ancora sulla secondaria di primo grado. Per evitare di tagliare tutti i 131 posti sulla secondaria, vanno a danneggiare pesantemente anche la scuola media. Si mette in grande difficoltà un segmento di scuola tanto delicato non riuscendo comunque a risolvere i tanti problemi della scuola superiore.

Tutto questo, se non risolto in fretta, produrrà forte disagio per gli studenti e per i lavoratori, disagio che può facilmente essere evitato ridandoci quello che ci aspetta. Questi sono i fatti, da qui bisogna dimostrare che davvero si intende lavorare per una buona scuola. Per questo motivo ci dissociamo dalle scelte degli uffici scolastici provinciali e regionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-05-2015 alle 01:27 sul giornale del 02 maggio 2015 - 679 letture

In questo articolo si parla di attualità, sindacati, scuola marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aiPa





logoEV
logoEV