counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Jesi: prosegue il binomio Aurora Basket e Interporto Marche per il progetto Intermodadria

1' di lettura
634

Binomio Interporto Marche e Aurora Basket Jesi

Nell’ambito del progetto “Intermodadria” – Supporting Intermodal transport solutions in the Adriatic area” – prosegue la partnership tra l’Interporto delle Marche e l’Aurora Basket Jesi. L’iniziativa rientra nell’accordo di partnership tra Interporto Marche Spa e l’Aurora Basket.


Fare squadra per far crescere giovani più consapevoli è l’idea che ha portato alla sottoscrizione dell’accordo con l’obiettivo di diffondere la cultura dell’intermodalità e della sostenibilità economica ed ambientale parlando direttamente ai giovani ed utilizzando il canale più informale possibile legato allo sport e al basket.

Da qui l’accordo con l’Aurora Basket, storica realtà della città di Jesi e squadra di riferimento nel basket di serie A con oltre 350 iscritti tra prima squadra e settore giovanile e duemila spettatori di media di pubblico ad ogni partita. La partnership prevede la realizzazione di una serie di iniziative a carattere sportivo e divulgativo nella stagione sportiva 2014/2015, volte proprie a divulgare il progetto ed a raggiungere i più giovani attraverso il gioco della pallacanestro per fare dei piccoli atleti degli adulti consapevoli. Tra questa anche l’incontro con gli studenti di vari istituti scolastici locali.

A questo proposito la scorsa settimana c’è stato il primo incontro con i ragazzi del Liceo Classico “Vittorio Emanuele II” di Jesi che prosegue, nella giornata di oggi, con la visita delle classi coinvolte nell’iniziativa all’Interporto delle Marche, con l’obiettivo generale di rendere i giovani e giovanissimi sempre più consapevoli di quanto si possa fare per migliorare la competitività del sistema industriale senza dimenticare l’attenzione all’ambiente, principio alla base di questa partnership tra Aurora Basket e Interporto Marche.



Binomio Interporto Marche e Aurora Basket Jesi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-04-2015 alle 18:25 sul giornale del 22 aprile 2015 - 634 letture