counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPORT
comunicato stampa

Moto 3, GP delle Americhe: ottava posizione per Romano Fenati

2' di lettura
385

Romano Fenati tra i primi dieci e Andrea Migno 12°. Segnali positivi per lo Sky Racing Team VR46 al Gran Premio delle Americhe, con entrambi i piloti a punti dopo un avvio di stagione difficile.

Romano, ottavo, e Andrea rimontano rispettivamente 11 e 10 posizioni rispetto alla griglia di partenza grazie a una partenza positiva e al buon lavoro di squadra.

PABLO NIETO / Team Manager: Abbiamo fatto un altro step e ne sono felice. È un bel segnale il fatto che entrambi i piloti siano andati a punti, Romano tra i primi dieci e Migno 12°. È importante per aumentare la fiducia con il team, ma anche in se stessi. Tutti i passi che stiamo facendo sono piccoli, ma ci sono. Ancora c’è tanto da fare, dobbiamo lavorare di più e questo è quello che conta. Considerando però com’è andato tutto il fine settimana, possiamo ritenerci soddisfatti.
Romano ha fatto una partenza incredibile, soprattutto i primi due giri. Adesso dobbiamo continuare su questa linea. Migno in partenza teneva come riferimento Romano e ha fatto anche lui un buon inizio, conducendo una gara sempre in zona punti. Sarà importante ripartire da questi risultati già in Argentina.

ROMANO FENATI: E’ stata una bella gara, passare dal gruppo dei 20 ai primi 10 è un bel passo in avanti. Ma non ci accontentiamo. Oggi la partenza è stata buona, poi la gomma è un po’ calata rallentando la corsa. Dobbiamo continuare a fare progressi nella messa a punto per avere una moto ancora più competitiva. Stiamo lavorando tanto in questa direzione e in Argentina ripartiremo da qui per ottenere ancora di più.

ANDREA MIGNO: Sono soddisfatto della prestazione e del risultato, tutto il team ha lavorato tanto per fare questo step in avanti, ma dovremo fare di più per migliorare ed essere costanti. Dovremo continuare a concentrarci sulla messa a punto per aumentare il feeling e restare a questi livelli. La gara di oggi è stata impegnativa, ho avuto qualche problema a metà corsa rallentando rispetto al mio gruppetto di riferimento, ma alla fine ho tenuto duro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-04-2015 alle 21:59 sul giornale del 13 aprile 2015 - 385 letture