Maiolati: ritrovato il corpo del pescatore scomparso a Moie

Il ritrovamento del corpo dell'85enne di Moie nel fiume Esino 1' di lettura 10/04/2015 - Le ore di apprensione per la scomparsa dell'uomo, andato a pescare lungo le sponde del fiume Esino a Moie, si sono concluse nella mattinata di venerdì.

Putroppo è stato rinvenuto dai sommozzatori, al lavoro già dalle 22 di giovedì, il corpo dello jesino Alessandro Bernardini: è stato trovato incastrato fermo in un bacino di raccolta delle acque del fiume, due chilometri a valle in prossimità della griglia di accesso acqua della centrale idroelettrica CIS. 

L'uomo era andato a pesca appunto giovedì ma non aveva fatto ritorno a casa per cena e i familiari si erano subito allarmati, segnalandone la scomparsa. Sono stati impegnati nella ricerca dell'uomo anche 15 vigili del fuoco.

Alle origini della caduta in acqua potrebbe essere stato un malore.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it







Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2015 alle 11:02 sul giornale del 11 aprile 2015 - 1170 letture

In questo articolo si parla di cronaca, jesi, moie, Maiolati Spontini, fiume esino, anziano, pescatore, scomparso, ritrovamento, corpo, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ahR9