counter

Civitanova: maltrattata dal ragazzo, ma poi si scaglia contro i poliziotti che vogliono arrestarlo

Polizia generico 1' di lettura 09/04/2015 - Intorno alle 23:35 di mercoledì sera una pattuglia della Polizia è dovuta intervenire nei pressi dello stabilimento balneare G7, sul Lungomare Nord, per una violenta lite tra un ragazzo di 25 anni ed una ragazza di 19, entrambi residenti a Civitanova Marche.

Si tratta di due giovani di origini marocchine che, in evidente stato di ebbrezza alcolica, avevano attirato l'attenzione di decine di persone mentre volavano epiteti furiosi e si picchiavano violentemente. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno trovato la ragazza, E.A.C., riversa a terra sanguinante e il ragazzo di 25 anni, S.A., che le stava per scagliare addosso un macigno.

A questo punto il ragazzo - fermato dalla Polizia -, come una mina vagante, si è lanciato contro le forze dell'ordine, sferrando calci e pugni e, alzatasi da terra, si è unita a lui anche la ragazza. La colluttazione ha provocato delle contusioni agli agenti, giudicate guaribili in dieci giorni. Dieci giorni di prognosi anche per la ragazza di 19 anni.

I due marocchini, quindi, sono stati tratti in arresto per resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e condotti presso il Commissariato, in attesa dell'udienza di giovedì mattina per la convalida dell'arresto.


   

di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2015 alle 11:01 sul giornale del 10 aprile 2015 - 675 letture

In questo articolo si parla di polizia, civitanova, lite, violenze, polizia di notte, Arianna Baccani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ahOP





logoEV
logoEV