counter

Calcio, Ascoli. Mengoni: 'C’è bisogno di gente che creda in questa squadra'

2' di lettura 01/04/2015 - Alla vigilia del match con il Pro Piacenza, Mister Petrone nella sala stampa dello stadio Del Duca, al termine dell’allenamento di rifinitura, ha introdotto così la gara: ''Sono abituato a far parlare i fatti e quindi oggi voglio solo dire che siamo concentrati e proiettati alla partita e che contro il Pro Piacenza scenderà in campo una squadra nelle condizioni di vincere. Giovedì dobbiamo tornare alla vittoria''.

A seguire è stato il difensore Andrea Mengoni a tornare sulla partita di Forlì e ad analizzare il momento della squadra: ''A Forlì nel primo tempo abbiamo fatto la gara che dovevamo fare, tanto che gli avversari non hanno mai tirato in porta; anche sull’1-1 abbiamo avuto l’occasione per passare in vantaggio con Chiricò, ma dopo il vantaggio del Forlì ci è mancata la personalità nel reagire, quella personalità di giocatori come Grassi, Altobelli, Pirrone che ci danno anche una mano a far girare la palla. L’età media di domenica era bassa nei ruoli nevralgici del campo, ma sappiamo tutti i problemi che abbiamo a livello di infortunati; regalare otto giocatori agli avversari ogni gara non è cosa da poco, è risaputo che non riusciamo a giocare due partite con lo stesso undici. Nessuno cerca alibi e proprio per questo dico di aspettare prima di darci per morti, noi non ci arrenderemo mai, abbiamo una rabbia per aver preso solo tre punti nelle ultime quattro gare che vogliamo tutti fare una grande prestazione per far rendere conto prima noi e poi tutto l’ambiente che l’Ascoli ancora c’è. Ora abbiamo bisogno di tutti, dalla Società, che ci è sempre stata vicina, ai tifosi e alla stampa, abbiamo bisogno di gente che continui a credere in questa squadra. Chiarimento e contestazione nei limiti ci possono anche stare, ma la violenza non l’accettiamo''.

Poi l’attenzione si sposta sull’impegno col Pro Piacenza: ''Il Pro Piacenza è una squadra per cui ho stima - ha proseguito il difensore - Ma in campo si dovrà vedere solo l’Ascoli, dobbiamo pensare solo a vincere senza guardare alle altre. Ad inizio stagione pensavamo solo al prossimo nostro avversario e non abbiamo mai considerato il campionato delle altre; da quando abbiamo iniziato a fare i conti sui risultati di squadre come Pisa, Reggiana o Teramo abbiamo cambiato il nostro rendimento''.



Foto: www.ascolipicchio.com








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-04-2015 alle 17:02 sul giornale del 02 aprile 2015 - 805 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, ascoli, ascoli calcio, mengoni, ascoli calcio 1898, petrone, pro piacenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ahxt





logoEV
logoEV