counter

Fano: polizia sventa truffa ai danni di un autosalone

polizia stradale 1' di lettura 26/01/2015 - E' accaduto sabato 24 gennaio. Nei guai un 44enne di Vibo Valentia che ha tentato di vendere un'automobile con documenti di identità falsi e intestati a un'altra persona all'insaputa di quest'ultima.

L'auto, una Nissan Qashqai praticamente nuova, immatricolata a fine 2014 e con poche centinaia di chilometri all'attivo, poteva valere circa ventimila euro: questa la cifra chiesta dall'uomo che, per avallare la serietà delle proprie intenzioni, ha mostrato un falso documento d’identità. Rapida la chiamata alla Polizia Stradale di Fano da parte del concessionario auto. Effettuati i primi controlli, i poliziotti hanno telefonato alla persona cui era intestato il documento: non si trovava a Fano in quel momento e mai aveva acquistato quel mezzo.
Il calabrese, denunciato per i reati di tentata truffa, possesso di documenti falsi e sostituzione di persona, aveva già commesso azioni simili nella zona di Roma. Sempre uguale il modus operandi: "si sostituiva" ad altra persona senza problemi di giustizia procurandosi i documenti intestati a quest'ultima; acquistava poi un’automobile nuova grazie al prestito di una finanziaria versando solo il minimo richiesto. Nel giro di poche settimane lo rivendeva a qualcuno del settore disposto a versare subito l’intera somma a fronte di un forte sconto, incassando così il denaro prima che la finanziaria potesse accorgersi del raggiro.





Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2015 alle 16:00 sul giornale del 27 gennaio 2015 - 1278 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, polizia stradale, polizia stradale fano, articolo, Francesco Gambini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aevW





logoEV
logoEV