counter

Naufragio di Ravenna, trovato al largo di Fano il corpo di un marinaio

naufragio gokbel 1' di lettura 22/01/2015 - Mercoledì mattina la Guardia Costiera ha recuperato la salma di Ustun Zeynel. Il 28 dicembre 2014 l'uomo si trovava a bordo del cargo Gokbel scontratosi con il mercantile 'Lady Aziza' a tre miglia dal porto del capoluogo romagnolo.

Disperso da quasi un mese: 45 anni, di nazionalità turca, Zeynel era tra i quattro marinai di cui i soccorritori avevano ormai perso le tracce. Ieri, 22 gennaio, alla direzione marittima anconetana giunge la notizia dell'avvistamento di un uomo in mare. Immediato il ponte radio con Fano.

Il Tenente di Vascello Fabrizio Marilli ha coordinato le operazioni di recupero con l'impiego delle motovedette CP 872 della Capitaneria di Porto di Pesaro e CP 535 dell'Ufficio Circondariale marittimo di Fano. Ora spetta all'autorità giudiziaria, che ha preso in consegna la salma, stabilire le cause del decesso.






Questo è un articolo pubblicato il 22-01-2015 alle 11:06 sul giornale del 23 gennaio 2015 - 998 letture

In questo articolo si parla di cronaca, porto di fano, articolo, Francesco Gambini, naufragio gokbel

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aekz





logoEV