counter

Bucciarelli: interrogazione sul numero dei dirigenti dell’Agenzia Regionale per la Sanità

raffaele bucciarelli 1' di lettura 22/01/2015 - Di seguito l'nterrogazione a risposta scritta del consigliere Raffaele Bucciarelli in merito al numero dei dirigenti dell’Agenzia Regionale per la Sanità.

Il sottoscritto Consigliere Regionale

considerato
il momento di crisi economica che ha obbligato le regioni, e la regione Marche in particolare, ad effettuare tagli importanti di spesa e a contenere i costi nel settore sanitario;

visto
che negli ultimi anni il complesso della sanità marchigiana ha perso circa millecinquecento dipendenti e che i tagli lineari alle risorse hanno portato al blocco delle assunzioni e al ridimensionamento dei dirigenti in tutti gli enti regionali;

attestato
che con una delibera del 13 gennaio 2015 la Giunta Regionale ha attivato sette nuovi posti da dirigente (due farmacisti, quattro medici e un veterinario) presso l’Agenzia Regionale per la Sanità;

rilevato
che, da alcune indagini, risulta che a fronte di cinquantaquattro dipendenti dell’ARS ci siano ben trentacinque dirigenti (un dirigente per ogni dipendente e mezzo);

considerato
che le assunzioni comportano un aggravamento non irrilevante della spesa

interroga il Presidente della Giunta Regionale per conoscere

quali esigenze concrete hanno spinto all’assunzione di sette nuovi dirigenti;

se il rapporto tra il numero dei dirigenti e quello dei dipendenti dell’Agenzia Regionale per la Sanità sia realmente quello sopra indicato (trentacinque e cinquantaquattro) e quali sono le motivazioni che portano tale, almeno apparente, squilibrio tra dirigenti e dipendenti.


   

da Raffaele Bucciarelli
Consigliere regionale Federazione della Sinistra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2015 alle 16:59 sul giornale del 23 gennaio 2015 - 945 letture

In questo articolo si parla di politica, Raffaele Bucciarelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aelZ





logoEV
logoEV