counter

Ascoli: risse e incidenti. Il bilancio del Capodanno

2' di lettura 02/01/2015 - Nonostante quello appena passato sia stato un Capodanno all'insegna della sobrietà per gli ascolani, non sono mancati alcuni spiacevoli episodi che hanno macchiato una splendida serata di festa.

La buona notizia, però, arriva dal pronto soccorso dell'ospedale Mazzoni ed è che quest'anno non ci sono stati casi di feriti o ustionati in seguito allo scoppio dei botti.

Tuttavia, nella provincia ascolana, sono stati registrati una ventina di interventi dei Vigili del Fuoco per incendi non particolarmente gravi. Nel centro di Ascoli, nei pressi di Piazza del Popolo, un gruppo di ragazzi ha dato vita ad una rissa in strada. I giovani, che come tanti ascolani avevano festeggiato la mezzanotte in piazza, hanno poi iniziato a beccarsi per futili motivi, con la complicità dell'alcool.

L'intervento di Carabinieri e Polizia ha sedato l'alterco sul nascere. Le eccessive quantità di alcool ingerito sono alla base dell'incidente che ha avuto luogo sulla Salaria intorno alle 4 di mattina. Un uomo, di origine rumena ma residente a Castel di Lama, ha perso il controllo della sua vettura, finendo contro il guardrail. La violenza dell'impatto ha fatto sì che la vettura non riuscisse a ripartire.

Una pattuglia dei Carabinieri, transitando sul posto per i controlli di routine, si è imbattuta nella scena ed ha prestato soccorso al conducente che, ubriaco, non era nemmeno sceso per chiedere aiuto ed era rimasto sdraiato sui sedili anteriori. I militari, dopo essersi accertati delle buone condizioni dell'uomo, hanno provato a sottoporlo ad alcool test ricevendo un secco rifiuto. A quel punto non hanno avuto altra scelta che ritiragli la patente e riaccompagnarlo a casa.


   

di Michele Piccioni
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 02-01-2015 alle 12:15 sul giornale del 03 gennaio 2015 - 1509 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incidente, redazione, capodanno, ascoli, rissa, vivere ascoli, Michele Piccioni, gabriele ferretti, marco pettinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/adyY





logoEV
logoEV