counter

Treia: riapre la circonvallazione dopo il crollo delle mura Castellane

3' di lettura 23/12/2014 - “E’ una bella soddisfazione poter riaprire al traffico la Circonvallazione a soli 3 mesi dall’inizio dei lavori”. Queste le dichiarazioni del Sindaco Franco Capponi che alle 12 di martedi ha presenziato alla riapertura al traffico della circonvallazione, chiusa oramai da 9 mesi, dopo il grave crollo a causa delle ingenti piogge dell’inverno scorso.

Allora infatti, il pomeriggio del 27 Marzo 2014, una porzione rilevante delle mura antiche di Treia aveva ceduto. Il cedimento si era verificato in via dell’Unità d’Italia, all’altezza della curva con viale Armando Diaz, lungo la circonvallazione coinvolgendo anche due auto che erano li parcheggiate ma che fortunosamente non avevano conducenti o passeggeri dentro.
L’iter per il recupero del tratto delle mura e’ stato celere grazie alla disponibilità di un gruppo di progettazione locale, di cui alcuni collaboratori dall’azienda Lube, che si era subito attivato per offrire al Comune la progettazione fino alla fase esecutiva, dell’intervento.

L’allora Commissario del Comune di Treia, Tiziana Tombesi, aveva avviato la trattativa con la compagnia assicurativa che l’attuale amministrazione ha concluso. Gran parte del finanziamento dell’intervento quindi e’ stato offerto dalla compagnia assicurativa e una minima quota viene dalle Casse Comunali.

Il patrimonio artistico ed immobiliare del comune di Treia infatti erano oggetto di una polizza assicurativa a copertura di eventuali danni.
Le risorse stanziate per l’intervento hanno cosi visto l’utilizzo di risorse comunali solo per circa 25.000 €.
Gli uffici comunali sono stati molto solleciti e cosi anche la Ditta Sardellini Costruzioni S.r.l. di Macerata, aggiudicataria dei lavori – dice il Sindaco - a poco piu’ di due mesi dall’inizio dei lavori siamo già molto avanti ed e’ possibile riaprire il traffico ad un solo senso, in tutta sicurezza.

“I lavori - illustra l’Arch. Massei del Comune - sono iniziati con la rimozione dei detriti crollati ed una accurata cernita dei materiali (mattoni e conci di pietra) recuperabili e riutilizzabili per la ricostruzione e il mantenimento della storicità del manufatto. I ponteggi metallici per tutta la lunghezza della muratura su cui intervenire, oltre a permettere l’esecuzione delle lavorazioni, hanno assicurato anche un’adeguata protezione da eventuali cedimenti.

Rimossa poi parte della pavimentazione stradale, è stato eseguito lo scavo necessario all’alloggiamento di una fondazione realizzata con pali in c.a. disposti a quinconce, su cui è stato appoggiato il nuovo muro di contenimento realizzato attraverso parete in elevazione in cemento armato che nei prossimi giorni verrà rivestito con i materiali recuperati” .
“La sollecitazione di riaprire la circonvallazione il prima possibile da parte dei cittadini ci ha fatto bruciare i tempi e le continue sollecitazione ai tecnici ed all’impresa, - che ringrazio - hanno consentito di raggiungere questo obiettivo.

“E’ il regalo di Natale che possiamo fare ai Treiesi e a tutti coloro che hanno sopportato i molti disagi sino ad oggi” – ha concluso il Sindaco.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-12-2014 alle 19:41 sul giornale del 24 dicembre 2014 - 1321 letture

In questo articolo si parla di politica, treia, Comune di Treia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/adlp





logoEV
logoEV