Senigallia: aggressione in un parcheggio, denunciato un albanese residente a Mondolfo

carabinieri senigallia 1' di lettura 20/12/2014 - Un albanese 29enne, regolare sul territorio nazionale, residente a Mondolfo è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Senigallia per il reato di lesioni personali aggravate.

La pattuglia, intervenuta attorno alle 16 di venerdì nel piazzale antistante il centro commerciale ‘Il Maestrale’ dove era stata segnalata una lite tra due persone, ha notato un 31enne bosniaco ferito.

L’uomo, un commerciante d’auto a Fano, che aveva una vistosa ferita sanguinante al braccio sinistro, avrebbe riferito ai militari di essersi incontrato nel piazzale con un conoscente albanese per risolvere la questione relativa ad una vecchia Audi A4 che aveva ricevuto in conto vendita circa 10 giorni prima, e che avrebbe dovuto “piazzare” sul mercato bosniaco realizzando un guadagno di 3.000 euro.

All’appuntamento l’albanese gli avrebbe chiesto il corrispettivo che, però, lui ancora non disponeva perché aveva trasferito l’auto all’estero ma non era riuscito a venderla. Così, innervositosi in quanto pretendeva subito di ricevere il corrispettivo, lo avrebbe aggredito cercando di colpirlo con un oggetto contundente.

Il bosniaco, che nel tentativo di parare il colpo con il braccio sinistro era rimasto ferito, è stato affidato alle cure dei sanitari dell’ambulanza del 118 ed accompagnato in ospedale dove ha rifiutato il ricovero. E’ stato dimesso con una prognosi di 20 giorni.

L’albanese, che si era dato alla fuga, è stato identificato grazie alla descrizione fornita dalla vittima e rintracciato un’ora dopo a casa del padre, a Mondolfo. Per lui è scattata quindi la denuncia per il reato di lesioni personali aggravate. L’oggetto contundente utilizzato invece non è stato rinvenuto.






Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2014 alle 15:34 sul giornale del 22 dicembre 2014 - 1355 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fano, mondolfo, carabinieri, senigallia, ambulanza, 118, Sudani Alice Scarpini, articolo, lesioni personali aggravate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/addT





logoEV