counter

Riordino e semplificazione in materia edilizia, la quarta Commissione licenzia la proposta di legge

Ristrutturazione edilizia 2' di lettura 18/12/2014 - La quarta Commissione (Urbanistica, lavori pubblici, Ambiente e Territorio) ha licenziato giovedì 18 dicembre, dopo un ampio dibattito a cui hanno dato il loro contributo il Presidente Enzo Giancarli, il Vicepresidente Daniele Silvetti, i consiglieri Massimo Binci, Ottavio Brini, Sandro Donati e Luca Marconi, la proposta di legge, ad iniziativa della Giunta regionale, di “Riordino e semplificazione della normativa regionale in materia edilizia” (relatori Marconi e Binci).

Il testo si pone gli obiettivi della semplificazione e dell’accelerazione, in materia edilizia, promuovendo l’innalzamento della qualità delle opere e degli interventi, a tutela del benessere dei cittadini e della ripresa dello sviluppo economico e tecnologico dei settori produttivi interessati. Particolare attenzione, poi, all’omogeneizzazione dei processi e dei contenuti fondamentali dei regolamenti edilizi, anche nell’ottica di facilitare gli operatori del settore.

Attraverso l’atto si compie inoltre una importante operazione di sintesi di numerose proposte di legge sul tappeto da diverso tempo e ad iniziativa di diversi consiglieri, in materia di recupero abitativo di sottotetti esistenti, riavvio delle attività edilizie, promozione della sicurezza e stabilità degli edifici, promozione delle nuove tecniche edilizie sostenibili e dei sistemi antisismici.

Sull’atto si è registrato un voto favorevole a maggioranza, contrario il consigliere Binci, astenuto il Vicepresidente della Commissione Daniele Silvetti. La Commissione tornerà a riunirsi nel pomeriggio di lunedì 22 dicembre per esaminare la variante al Piano regionale della costa (proposta di atto amministrativo n.92/14). “Un atto – ha rilevato il presidente Giancarli – pervenuto in Commissione alla fine del mese di Novembre e subito calendarizzato”.

“Un provvedimento che è stato e sarà trattato con la stessa dignità degli altri rilevanti atti, oggetto del lavoro meticoloso della Commissione, la cui approvazione sarà preceduta, per altro da un’audizione con i soggetti interessati alla materia, all’insegna di un’attività sempre svolta con serietà, trasparenza e partecipazione .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-12-2014 alle 16:52 sul giornale del 19 dicembre 2014 - 968 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ac96





logoEV
logoEV