Whirlpool/Indesit: nasce nuovo Coordinamento nazionale Fiom

1' di lettura 16/12/2014 - Si sono congiuntamente riuniti martedì 16 dicembre, presso la Camera del Lavoro di Bologna, i coordinamenti nazionali FIOM di Whirlpool e di Indesit. Nella riunione è stato deciso di riunire i due coordinamenti e costituire il Coordinamento nazionale FIOM della nuova azienda nata dalla acquisizione di Indesit da parte di Whirlpool.

Il Coordinamento ritiene necessario aprire in tempi brevi un confronto con la Whirlpool con l'obiettivo di definire un piano industriale adeguato alla struttura industriale che oggi, dopo l'acquisizione, si è determinata nel gruppo; un piano industriale che confermi le attuali missioni produttive di tutti gli stabilimenti, mantenendo produzioni, volumi e i conseguenti livelli occupazionali.

Attribuzioni dei prodotti e volumi sulle fabbriche, tutela e rilancio delle attività di ricerca e sviluppo, relazione con lo scenario di mercato europeo e mondiale sono solo i primi titoli di un confronto che è necessario svolgere al più presto, a partire dalla verifica sull'accordo prevista dal Governo, entro il 15 dicembre di quest'anno, non ancora realizzata e per la quale ad oggi non è ancora stata fissata una data.

Una verifica sul piano industriale Indesit, sul quale si sono espressi i lavoratori votando l'accordo del dicembre 2013, per garantire, a fronte del trasferimento delle produzioni e degli impianti tutt'ora in corso, quella parte dell'accordo che riguarda gli investimenti e l'occupazione, il futuro degli stabilimenti e dei lavoratori. Il Coordinamento, al fine di preparare le condizioni necessarie per il realizzarsi di quanto deciso, sarà riconvocato nel mese di gennaio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2014 alle 20:01 sul giornale del 17 dicembre 2014 - 1598 letture

In questo articolo si parla di lavoro, Fiom-Cgil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ac3X