counter

Senigallia: anziano ricoverato per legionella, confermato il primo caso in città

ospedale di senigallia 1' di lettura 16/12/2014 - La direzione sanitaria dell'Ospedale di Senigallia conferma il caso di legionella registrato nei giorni scorsi. Il 75enne ricoverato da alcune settimane in ospedale è effettivamente affetto da legionella, un batterio che provoca disturbi respiratori e febbre alta.

In una nota la direzione sanitaria conferma che in ospedale si trova ricoverato da alcuni giorni un paziente di 75 anni, di Senigallia, affetto da legionella, un batterio che si trasmette prevalentemente tramite flussi di acqua contaminata. L'anziano ha iniziato, alcuni mesi fa, ad accusare una tosse persistente cui hanno fatto seguito febbre, e spossatezza persistenti tanto da convincere i medici al ricovero in ospedale ai conseguenti accertamenti.

Al momento le condizioni dell'uomo sono stabili e, come precisato nella nota, "si tratta al momento dell'unico caso di legionella registrato in città". Sotto controllo anche i familiari che sono stati a stretto contatto con il 75enne e che comunque non presenterebbero sintomi di un contagio. La legionella è un'infezione batterica che si trasmette prevalentemente attraverso flussi di acqua contaminata. Il contagio può avvenire per "nebulizzazione", come ad esempio nel caso dell'acqua che esce dalle tubature o dalla doccia o da impianti di umidificazione o riciclo delle acque.






Questo è un articolo pubblicato il 16-12-2014 alle 14:37 sul giornale del 17 dicembre 2014 - 1291 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, ospedale di senigallia, articolo





logoEV
logoEV