counter

Calcio: niente da fare per la Vis Pesaro, il Fano si aggiudica il derby

Calcio, Stadio Benelli, Derby Vis Pesaro - Fano 4' di lettura 14/12/2014 - Finisce in trionfo il derby per l'A.J. Fano con i giocatori a far festa sotto la curva dei settecento tifosi accorsi allo stadio Benelli di Pesaro, con lancio di magliette ed indumenti. E' un pò qui il succo di un derby molto avaro di cronaca e di occasioni da goals.

La Vis lo aveva impostato nel non prenderle e c'era riuscita se non fosse stata per l'incornata di Gucci al 54', molto contestata in sala stampa dall'allenatore Bonvini che parlando con i propri giocatori, ha riferito di un fallo su Pangrazi al momento del rinvio (un contrasto con un giocatore fanese lo costringeva a sbucciare la palla ed a metterla in corner) e successivi blocchi irregolari che permettevano al n. 9 ospite di mettere la palla alle spalle di Teodorani. Il n. 1 vissino oltre al goal, non è stato praticamente mai impegnato ed è stata solamente la pressione esercitata ad inizio ripresa, probabilmente causata da una strigliata di mister Alessandrini negli spogliatoi, a fare la differenza. Chiaramente le differenze in classifica ed in campo c'erano ma oggi i biancorossi le hanno mascherate decisamente bene. Peccato.

CRONACA
Bella la cornice di pubblico, che in mancanza di dati ricevuti dalla società, abbiamo valutato in circa 2.000. Bellissime le coreografie da entrambe le parti con i biancorossi che espongono lo striscione "VOGLIAMO VINCERE E TUTTI INSIEME VINCEREM". La Vis partiva con un 3-­5-­2 dove i laterali erano Dominici e Bartolucci, quindi molto più un 5­-3-­2 con Granaiola, Rossoni e Rossi nella mediana e Evacuo e Martini davanti. Il Fano rispondeva con il classico 4­-3-­1-­2 con mediana composta da Lunardini, Marconi e Sassaroli con Borrelli in appoggio di Gucci e Sevilla. 7' Diagonale di Sivilla fuori. 21' controlla bene la palla Evacuo e no look lancia martini che prova a partire ma poi crossa colpnedo la schiena di Lo Russo. 26' corss di Granaiola per la testa di Martini, palla fuori. 30' brutto fallo di Gucci a centrocampo su Pangrazi ma l'arbitro non vede. 32' Sivilla tira alto. 37' Evacuo cincischia in area e favorisce il rinvio del Fano. 41' sfugge Sassaroli a Bartolucci, cross per la testa di Gucci che mette fuori.

La ripresa inizia con maggiore pressione e convinzione del Fano che ottiene quattro calci d'angolo. Al quarto, al 54' l'incornata di Gucci che lascia il segno sul derby. 57' la Vis passa al 4­4­2 con l'innesto di Bugaro (colto da crisi di panico a Giulianova) per Pangrazi. 64' la Vis "finalmente" conclude in porta grazie a Granaiola ma il tiro è troppo debole per l'esperto Ginestra. 69' esce Martini ed entra Zanigni. 73' punizione di Borrelli parata. 75' esce Gucci per la standing ovation ed entra Sartori. 84' corner di Bugaro per la testa di Rossi, palla alta. 85' tiro di Evacuo da molto lontano, alto. 89' esce Borrelli ed entra Fatica. 91' azione di Clemente il cui tiro viene deviato in angolo. 94' duello Bartolucci/Sartori con tiro del granata a lato. Tutto qui. La situazione si fa veramente critica e le facce dei protagonisti a fine partita, dicono più di tante frasi scritte.

Per la Vis, che nei prossimi giorni concretizzerà parecchie cessioni, inizia un nuovo campionato con la facile, sulla carta, trasferta di Termoli, in cui dovrà ottenere più punti possibili per non retrocedere. Per il Fano, terzo in classifica, dopo la ottava vittoria consecutiva, uno sguardo sempre più convinto al primo posto che anche oggi la Maceratese di Peppe Magi ha difeso con i denti contro la Samb che molla momentaneamente il trio che include anche la Civitanovese.

VIS PESARO: Teodorani, Dominici, Bartolucci, Brighi, Labriola, Pangrazi (57'Bugaro), Rossoni, Granaiola, Evacuo, Rossi, Martini (69' Zanigni). A disp. Osso, Vagnini, Rosati, Crescentini, Filippucci, Torelli, Cobaj. All. Bonvini
A.J. FANO: Ginestra, Clemente, Lo Russo, Lunardini, Nodari, Torta, Sivilla, Marconi (64' Carpineta), Gucci (75' Sartori), Borrelli (89' Fatica), Sassaroli. A disp. Marcantognini, Gambini, Zhytarchuk, Cesaroni, Moretti, Carsetti. All. Alessandrini

ARBITRO: Luca Detta di Mantova
ASSISTENTI: Michele Falco e Alessio Rega di Bari.

RISULTATI 15a Giornata serie D girone F
Campobasso­ Celano 1­-0
Castelfidardo ­Recanatese 0-­1
Chieti­ Giulianova 4-­1
Fermana ­Civitanovese 1-­2
Jesina ­Amiternina S. 1-­1
Maceratese­ Sambenedettese 3-­1
Matelica­ Agnonese 1-­0
San Nicolò ­Termoli 6­-0
Vis Pesaro­ Fano 0-­1

CLASSIFICA: Maceratese 35, Civitanovese 33, Fano 31, Campobasso 29, Matelica 28, Samb 27, Chieti e Jesina 23, San Nicolò 21, Amiternina e Giulianova 19, Recanatese 17, Fermana 15, Castelfidardo 13, Agnonese 10, Vis Pesaro 9, Celano e Termoli 8.








Questo è un articolo pubblicato il 14-12-2014 alle 18:42 sul giornale del 15 dicembre 2014 - 1332 letture

In questo articolo si parla di fano, sport, calcio, derby, vivere pesaro, vis pesaro, calcio serie d, stadio benelli, luca pandolfi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acWY





logoEV
logoEV