counter

Ancona: mezzo chilo di eroina e 10 mila euro in contanti. Nei guai due albanesi

2' di lettura 12/12/2014 - Mezzo chilo di eroina e 10 mila euro in contanti. Nei guai due albanesi grazie anche al fiuto di Barnet. L'accusa per loro è traffico di sostanza stupefancente.

I militari del Gruppo Operativo Antidroga del Nucleo della Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Ancona effettuavano, nei pressi del MC Donald di Porto Recanati, un controllo nei confronti di due soggetti di nazionalità albanese. I due individui si aggiravano nel parcheggio del fast food a bordo di una Opel Vectra station wagon che, con molta probabilità, attendevano l’arrivo di qualcuno. Insospettiti da questo atteggiamento, i militari decidevano di intervenire intimando l’alt.

Dal controllo dei documenti, con il supporto della sala operativa del “117” del Comando Provinciale di Ancona, si appurava che uno dei due era gravato da precedenti specifici di polizia in materia di stupefacenti e che era stato recentemente posto in libertà dopo un periodo di detenzione. A questo punto, le Fiamme Gialle decidevano di accompagnare i fermati presso la caserma dorica, sede del Nucleo di Polizia Tributaria. Le perquisizioni personali davano esito negativo, ma gli investigatori constatavano il crescente nervosismo dei due cittadini albanesi, i quali non fornivano spiegazioni ragionevoli per giustificare la loro presenza nel territorio marchigiano, essendo entrambi residenti nella provincia di Roma.

Determinante risultava, a questo punto, l’intervento del giovane cane antidroga Barnet, assegnato da poco alle unità cinofile del Gruppo di Ancona, che insieme al suo conduttore partecipava al controllo dell’auto utilizzata dai due soggetti fermati. Grazie al suo fiuto, veniva individuato, in un vano ricavato al di sotto del cruscotto, un pacco confezionato con nastro adesivo da imballaggio, contenente 510 grammi di cocaina e banconote pari a euro 10.870, frutto del narcotraffico.

La sostanza stupefacente e la valuta sono state pertanto sequestrate mentre i due cittadini albanesi sono tratti in arresto e condotti presso la casa circondariale di Montacuto, con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-12-2014 alle 16:01 sul giornale del 13 dicembre 2014 - 1377 letture

In questo articolo si parla di attualità, redazione, ancona, vivere ancona, laura rotoloni, vivereancona.it, redazione@vivereancona.it

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acQ5





logoEV
logoEV