counter

Calcio, Ascoli: contro la Carrarese finisce in pari, ma che paura!

4' di lettura 07/12/2014 - Il Picchio capolista si presenta sul sintetico di Carrara per consolidare il primato assoluto ed allungare ancora sulle inseguitrici Pisa e L’Aquila, fermati negli anticipi. Pirrone non ce la fa, al suo posto Gualdi dal primo minuto. In attacco, spazio ad Altinier, che sostituisce Perez. La Carrarese non ci sta a fare da sparring partner e, dopo una partita dominata in lungo e in largo, porta a casa uno 0 – 0 che in fin dei conti gli sta anche stretto.

Il primo pericolo arriva dalla squadra di casa, al 3’, con Brondi che entra in area e viene chiuso proprio prima della battuta a rete da Dell’Orco. Al 5’, una punizione tagliata di Catsagnetti costringe Mengoni alla chiusura in extremis, rischiando l’autorete. Il primo tentativo per il Picchio arriva al 9’, con Berrettoni che ci prova da distanza siderale e manda alto sopra la traversa. Si fa avanti l’Ascoli, stavolta con Addae, che da buona posizione spedisce fuori un ottimo assist di tacco dello stesso Berrettoni.

La Carrarese, però, in queste battute iniziali non ha intenzione di lasciare che i bianconeri prendano il sopravvento e a 14’ si rendono di nuovo pericoli con Merini che colpisce l’esterno della rete girando verso la porta un cross di Gorzegno. Al 17’, Altinier conclude a rete, ma trova l’opposizione di Calderoni. Al 21’ è ancora Berrettoni che di testa si rende pericoloso sfruttando un’indecisione della difesa gialloblu ma non trova la porta. Per la Carrarese risponde ancora Belcastro al 26’, costringendo Cinaglia agli straordinari.

Un ispiratissimo Berrettoni cerca ancora la via della porta al 30’ con un destro secco, ma Calderoni si oppone in due tempi. Al minuto 41’ è ancora Belcastro che tenta di portare in vantaggio i suoi con una conclusione a giro dal limite dell’area con il sinistro. La palla sfila di poco a lato rispetto alla porta di Lanni. Sul finale di primo tempo è Merini, sempre per la Carrarese, che conclude di testa su cross di Brondi, ma la palla viene smorzata troppo e il tiro risulta inefficace. Prima parte di gara che si conclude senza reti, nonostante il bello spettacolo offerto dalla due squadre. Ascoli un po’ sottotono, con i padroni di casa che sul piano delle occasioni hanno qualcosa da recriminare. In apertura di secondo tempo, la Carrarese dimostra di fare sul serio con un tiro di Castagnetti che non termina lontano dalla porta ascolana. L’Ascoli non riesce ad essere incisivo e la Carrarese si rende spesso pericoloso con azioni in velocità che costringono la difesa bianconera al salvataggio.

Petrone vuole dare una scossa e manda dentro Mustacchio e Perez per un Ascoli a trazione anteriore. Al 67’, brivido per il Picchio. Marini segna il gol dell’1-0 ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Poco dopo è Brondi che con un diagonale al fulmicotone, sfiora il palo alla destra di Lanni. I bianconeri non riescono a reagire e la Carrarese sfiora il vantaggio ancora una volta. Cellini colpisce di testa un ottimo traversone di Brondi, ma la palla termina fuori. La squadra in maglia blu domina e all’82’ Gherardi, appena entrato, sfiora il gol con una conclusione di poco alta sulla traversa. All’89’, il neo entrato Lancini mette il turbo e si fa tutto il campo da solo, ma giunto davanti a Lanni si fa ipnotizzare e calcia a lato.

La partita termina con un risultato ad occhiale. Un punto che, visto lo sviluppo della partita, è oro colato per l’Ascoli, che però non può certo essere felice per una prestazione opaca, giunta proprio nel momento in cui serviva la vittoria per allungare. In ogni caso, il Pisa è più distante di un punto e adesso c’è da pensare alle prossime tre sfide, contro Santarcangelo, Ancona e Teramo.

Carrarese: Calderoni, Berra, Gorzegno (86’Lancini), Castagnetti, Sbraga, Teso, Brondi, Gnahorè, Cellini, Belcastro (76’ Gherardi), Merini (91’ Ademi). A disposizione: Zanotti, Benassi, Lancini, Pedone, Galli, Gherardi, Ademi. Allenatore: Remondina

Ascoli: Lanni, Pelagatti, Dell'Orco (63’ Mustacchio), Gualdi (74’ Carpani), Mengoni, Cinaglia, Avogadri, Addae, Altinier, Berrettoni (59’ Perez), Chiricò. A disposizione: Ragni, Barison, Carpani, Mustacchio, Margarita, Bangal, Perez. Allenatore: Petrone

Marcatori: -

Ammoniti: Addae (A), Gnahorè (C), Altinier (A)

Arbitro: Colarossi di Roma 2


di Gabriele Ferretti
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 07-12-2014 alle 16:19 sul giornale del 09 dicembre 2014 - 1317 letture

In questo articolo si parla di sport, ascoli, ascoli calcio, gabriele ferretti, ascoli calcio 1898, articolo, ascoli picchio, carrarese ascoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/acCM





logoEV
logoEV