counter

Treia: blitz anti-contraffazione, smantellato laboratorio dissequestrato da pochi giorni. Nuova denuncia per il proprietario

1' di lettura 04/12/2014 - La Compagnia della Guardia di Finanza di Macerata ha posto i sigilli ad un’ex maglieria di Treia che produceva capi contraffatti nei cui confronti era stato appena disposto il dissequestro dopo che, due anni fa, il proprietario era stato denunciato per gli stessi motivi.

Nel corso dell’operazione i finanzieri hanno sequestrato circa 2000 prodotti contraffatti riportanti i marchi di noti Brand come Fendi, Louis Vuitton, Dolce e Gabbana, Gucci, Armani, Missoni, Burberry, Peuterey, Moncler, Bikkemberg e 13 macchinari utilizzati per la produzione.

Inoltre sono state rinvenute numerose etichette identificative che rispecchiavano visivamente i particolari riportati sui prodotti originali.

Pertanto le Fiamme Gialle di Macerata, che hanno denunciato il titolare e sequestrato sia il laboratorio con tutti i macchinari che i prodotti contraffatti, hanno ragione di ritenere che la merce fosse destinata non solo al mercato degli ambulanti abusivi, ma potenzialmente anche agli altri canali distributivi ordinari. Le indagini proseguono ora al fine di ricostruire i canali di distribuzione della merce.






Questo è un articolo pubblicato il 04-12-2014 alle 20:11 sul giornale del 05 dicembre 2014 - 1710 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia di finanza, Sudani Alice Scarpini, contraffazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/acwc