counter

Pallavolo: serie A2femminile, la Lardini Filottrano lotta ma vince Monza

3' di lettura 30/11/2014 - Combattiva, tenace, vogliosa. Ma anche poco fortunata. La Lardini lotta, ma la buona prova del PalaIper di Monza non le regala punti.

Così come successo domenica scorsa contro Vicenza, la qualità della formazione lombarda viene fuori nei momenti che contano e la Lardini paga dazio. Finisce 3-1 con Filottrano che va sotto, gioca due ottimi set, riapre il match ma non riesce ad allungarlo ancor di più.

Coach Paniconi deve rinunciare a Cavestro per un’infiammazione ad un ginocchio in via di recupero: inutile rischiare. Dentro Lupidi in diagonale a Stincone, dentro fin dalla prima battuta anche Corazza. La difficoltà di cambiare il sistema di gioco (con tre ricettori anziché quattro) viene metabolizzata bene, anche se l’avvio è in salita e non è una novità: Lupidi firma il primo punto, ma la Lardini fatica un po’ a prende le misure al muro di Devetag (6-1). Quando lo fa, riesce a piazzare tre punti in fila con Corazza e controfirmare con Villani il break del pareggio (8-8). Il tira e molla premia comunque la Saugella che trova con maggior facilità la metà campo altrui: Moneta sigla il +6 (18-12), il set scivola via (22-14) senza che Filottrano riesca a rimetterlo in piedi.

Altra storia la seconda frazione: la Lardini inizia bene (2-4), soprattutto cresce a muro con Martinelli che fa ombra e che per due volte lancia le sue sul +3 (9-12 e 13-16). Matuszkova e Bonetti riportano sotto Monza, Lupidi regala alla Lardini l’ultimo vantaggio (17-18) perché poi il set prende la strada di casa con Balboni che spinge in quattro (22-19) ed il muro di Devetag (24-20) a consegnare di fatto il 2-0 alla squadra di Delmati.

Ma Lardini è pienamente in partita e lo conferma l’avvio della terza frazione in cui il servizio di Rita è micidiale (2-7 con due aces consecutivi), ma lo è altrettanto il turno in battuta di Villani che stoppa il tentativo di rimettersi in carreggiata di Monza e fa il vuoto (11-19): padrone di casa in apnea, Baroli lascia ancora il segno al servizio e la strada per il 25° punto è in discesa.

Lo slancio in avvio di quarto periodo però lo prende la Saugella (5-1), Villani e Corazza ricuciono lo strappo, l’ace di Stincone e l’attacco out di Matuszkova riportano la Lardini in parità. La gara torna ad andare a strappi e come successo nel set d’apertura Monza torna ad allungare (16-11) approfittando anche di qualche errore di Filottrano. Sul servizio di Bonetti le lombarde volano sul 21-13, divario troppo ampio per immaginare un finale diverso.

SAUGELLA MONZA – LARDINI FILOTTRANO 3-1
PARZIALI: 25-16, 25-21, 15-25, 25-17

SAUGELLA MONZA: Balboni 1, Matuszkova 19, Devetag 16, Facchinetti 8, Bonetti 13, Moneta 6, Bisconti (L); Nomikou 3, Saveriano 1, Coatti. N.e.: Bruno. All. Delmati.

LARDINI FILOTTRANO: Stincone 3, Lupidi 10, Martinelli 12, Rita 6, Corazza 12, Villani 14, Feliziani (L); Baroli 1, Malavolta, Argentati 1, Carloni. N.e.: Cavestro. All. Paniconi.

ARBITRI: Carcione e Moratti.

NOTE: Durata set: 24', 26', 21', 27’; tot: 98'. Monza: battute sbagliate 7, battute vincenti 4, muri 15, ricezione positiva 42%; Filottrano b.s. 8, b.v. 8, mu. 10, ric. pos. 52%.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-11-2014 alle 23:03 sul giornale del 01 dicembre 2014 - 1015 letture

In questo articolo si parla di pallavolo, sport, filottrano, monza, serie A2, Lardini Filottrano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/achX





logoEV
logoEV