counter

Calcio: Ascoli bello ma sprecone si fa rimontare dal Gubbio

3' di lettura 26/10/2014 - La 10° giornata di Lega Pro vede l’Ascoli Picchio impegnato a mantenere i vertici di classifica con un Gubbio in cerca di punti salvezza. Mister Petrone deve far a meno di Cristiano Rossi e Pirrone. Il Gubbio di Acori, in casacca rossoblù, scende in campo con un 4-3-3. Si rivede anche l’ex non certo amato Loviso.

Cielo nuvoloso, campo in perfette condizioni e solita bellissima cornice di pubblico bianconero.

Fischio d’inizio e dopo 10’ equilibrati l’Ascoli si fa subito pericoloso con il numero 9 Altinier che sfugge a Manganelli(G) ma il portiere degli umbri, Iannarilli(G) è superlativo in uscita. Corner per i bianconeri, il pallone si alza in area e Addae con una gran rovesciata sfiora l’eurogol con il pallone che va vicino alla traversa.

Passano solo due minuti e Altinier si rifà vivo in zona gol deviando una palla di Berettoni che però Iannrilli(G) blocca sulla linea.

Si gioca solo nella metà campo del Gubbio e bisogna attendere il 20’ per il primo pericolo verso la porta di Lanna: l’ex Loviso (G) calcia una punizione da buona posizione che però esce alla destra dell’estremo difensore ascolano. Le discese di Chiricò mettono in eterno allarme le retroguardie del Gubbio. Gli umbri subiscono le iniziative dell’Ascoli sulle fasce.

Al 42’ la prima vera occasione per i rossoblù quando Guerri (G) sfiora il palo con una conclusione ad incrociare al volo di destro. Altinier si divora ancora un gol su un bel cross basso di Mustacchio: non è proprio giornata per il 9 bianconero.

L’arbitro concede 3 minuti di recupero e senza altre emozioni si va negli spogliatoi con il punteggio di 0 a 0. Ascoli volenteroso ma sprecone.

Si riprende il match con gli stessi 22 giocatori.

Passa appena un minuto e gol di Altinier che si fa perdonare gli errori precedenti insaccando alle spalle di Iannarilli (G) su assist morbido di Dell’Orco: Ascoli in vantaggio!

8’ Avogadri se ne va sulla destra e mette in mezzo un cross per il 10 Berrettoni che in girata non sbaglia: 2-0 Ascoli!

Solo due minuti ed il Gubbio fa vedere che ancora c’è in campo: Casiraghi (G) serve Regolanti (G) che al volo trafigge Lanni. Partita riaperta. Ascoli 2 Gubbio 1.

Mister Petrone effettua il primo cambio mettendo dentro Bangal e togliendo Altenier.

Al 25’ episodio chiave: Chiricò parte in velocità e si fa 40 metri portandosi dietro Marchionni (G) che non lo molla, il numero 7 bianconero ha una reazione scomposta e colpisce al volto il suo marcatore: rosso diretto. Ora l’Ascoli è in 10.

Il Gubbio si fa coraggio e dopo pochissimo trova il pareggio con un tiro-cross di D’Anna. Incredibile rimonta degli umbri dopo una partita che sembrava in discesa per i bianconeri.

Al 43' D'Anna (G) da sinistra crossa basso per Guerri (G) che però da buona posizione conclude male: sarebbe stato troppo per l’Ascoli subire il gol del vantaggio rossoblù nel finale.

Finisce 2-2 al Del Duca. Bella partita ricca di emozioni. L’Ascoli sprecone ha fatto vedere di essere superiore agli avversari ma di peccare di ingenuità.


   

di Michele Piccioni
redazione@vivereascoli.it
 





Questo è un articolo pubblicato il 26-10-2014 alle 18:10 sul giornale del 27 ottobre 2014 - 1058 letture

In questo articolo si parla di sport, redazione, gubbio, ascoli, vivere ascoli, ascoli calcio, Michele Piccioni, ascoli calcio 1898, articolo, ascoli calcio picchio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aaB8