counter

Recanati: tre denunce e un arresto, ecco il bilancio della giornata di controlli dei Carabinieri

Carabinieri in moto 2' di lettura 23/10/2014 - Contrasto all'immigrazione clandestina e ai reati contro il patrimonio, controlli stradali, contrasto allo spaccio di stupefacenti nei pressi degli edifici scolastici. Questi gli obiettivi dell'operazione condotta dai Carabinieri di Civitanova mercoledì 22 ottobre dalle 7:30 del mattino alle 14:00. Recanati, Porto Recanati e Montelupone i territori setacciati dalle Forze dell'Ordine.

Il servizio ha avuto inizio con l’impiego delle unità cinofile antidroga dinanzi i plessi scolastici di Recanati, effettuando prevalentemente attività di prevenzione. Successivamente, sono stati svolti sia i controlli alla circolazione stradale finalizzati al controllo di soggetti d’interesse operativo, che controlli alle attività commerciali.

È durante tli controlli che i militari hanno tratto in arresto C.C., donna di 42anni, che dovrà scontare cinque mesi e quattordici giorni di reclusione per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La donna è stata condotta nella propria abitazione dove sconterà i domiciliari.

Inoltre sono incappati nella rete dei Carabinieri: A.A., tunisino di 29 anni, senza fissa dimora, per possesso ingiustificato di grimaldelli, ricettazione e possesso ingiustificato di valori. Fermato alla guida di un ciclomotore Aprilia Scarabeo, oggetto di un furto denunciato il 21 ottobre, peraltro senza patente, perchè mai conseguita. La successiva perquisizione eseguita sul mezzo e sulla persona, consentiva di rinvenire e sequestrare la somma contante di euro 265,00 ed arnesi da scasso. Il ciclomotore è stato restituito al legittimo proprietario;
M. L., 39enne di Trento, per guida senza patente. Sorpreso a bordo della propria Renault Clio con la patente sospesa con decreto prefettizio e successivamente revocata per non essersi mai sottoposto ai previsti accertamenti sanitari. È stata inoltre applicata la sanzione accessoria del fermo amministrativo del mezzo per giorni 30;
K. N., albanese 29enne e residente a Potenza Picena, anch'egli per guida senza patente, anche in questo caso mai conseguita.

Inoltre i Carabinieri hanno rinvenuto in Contrada Casale, nella zona industriale di Montelupone, un armadio blindato rubato la sera precedente in un'abitazione a Montecosaro. All'interno erano custoditi: un fucile doppietta, un fucile automatico e cinque cartucce a palla calibro 12.

Rinvenuto anche del materiale (documenti e vestiario) proveniente da un furto a Tolentino.


   

di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 23-10-2014 alle 21:36 sul giornale del 24 ottobre 2014 - 1471 letture

In questo articolo si parla di cronaca, recanati, porto recanati, montelupone, denunce, articolo, Arianna Baccani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aav2