counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Interrogazione di Massi sulle strategie di investimento e di intervento di Enel

2' di lettura
1115

Francesco Massi

Di seguito l'interrogazione di Francesco Massi, Capogruppo Nuovo Centro Destra, sulle strategie di investimento e di intervento di Enel Distribuzione S.P.A. nelle Marche: 'evidente disparità con la Regione Emilia Romagna'.

Il sottoscritto consigliere regionale

CONSIDERATO CHE

Marche ed Emilia Romagna costituiscono un Dipartimento Territoriale unico per ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A la cui Direzione si trova a Bologna;
da diverso tempo si può rilevare che gli interventi e gli investimenti della predetta società sono, in modo schiacciante, programmati e attuati sul territorio della Regione Emilia Romagna e carenti, insufficienti e penalizzanti per il territorio delle Marche (es: nel periodo 2004 – 2013, sono state realizzate n. 16 cabine primarie in Emilia Romagna e solo 2 nelle Marche. Ancora più paradossali le n. 150 colonnine per la ricarica elettrica realizzate in Emilia rispetto alle 0 nelle Marche!);

anche il numero medio delle interruzioni per utente/anno finora “subito” dalle Marche è di 3,40 contro 1,87; i minuti 44 per le Marche e 26 per l'Emilia!;
finora la SOCIETA' ha operato una notevole riduzione del personale in servizio nelle Marche e i pochi lavori eseguiti sul nostro territorio REGIONALE sono stati quasi tutti appaltati ad imprese emiliane;

Il Piano di Sviluppo Annuale e Pluriennale delle infrastrutture di ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A per il triennio 2014 – 2016 non contempla una chiara intenzione di invertire tale tendenza e tale penalizzazione per gli interventi nelle Marche: se ne prevedono pochissimi. Alcuni alla fine del 2016 e altri vengono rimandati, addirittura , al triennio successivo!

tutto ciò premesso

INTERROGA
il Presidente dela Giunta
per conoscere
1.se la Giunta Regionale è a conoscenza delle carenze numerose e gravi, da parte di ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A, circa gli interventi finora realizzati nelle Marche;
2.se la Giunta Regionale ha intenzione, ed in quali tempi e modalità, di richiedere alla società ENEL DISTRIBUZIONE S.P.A gli urgenti chiarimenti circa il Piano di Sviluppo Annuale delle Infrastrutture (2014 – 2016), che ancora una volta penalizza ingiustamente le Marche



Francesco Massi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2014 alle 17:47 sul giornale del 22 ottobre 2014 - 1115 letture