counter

Macerata: tenta di eludere le barriere antitaccheggio, arrestato per furto aggravato

1' di lettura 21/10/2014 - I carabinieri di Macerata hanno arrestato un rumeno di 27 anni che attorno alle 17 di domenica si è reso responsabile di un furto aggravato all'interno del negozio Euronics nel Centro Commerciale Val di Chienti di Piediripa di Macerata.

Il giovane, secondo quanto appurato dai militari, è entrato nel negozio fingendo di dover fare acquisti. Una volta controllato di non essere visto ha sistemato un congegno elettrico che emana onde elettromagnetiche, costruito ad hoc, vicino le barriere antitaccheggio ed ha prelevato dagli scaffali due console Sony Playstation 4.

Nascosta la refurtiva, per un valore complessivo di 1000 euro, in una grossa borsa nera, ha raggiunto l'uscita. Il congegno però non ha funzionato e l'allarme è scattato. Così, con gesto repentino, il 27enne ha abbandonato la borsa ed ha continuato a passeggiare nel centro commerciale, come se niente fosse, andando verso il supermercato.

Gli impiegati del negozio, hanno allertato subito i carabinieri. Giunti sul posto i militari hanno individuato e bloccato il giovane nel tentativo di fuga.

Pertanto il rumeno è stato tratto in arresto per furto aggravato ed il congegno elettronico usato per tentare di eludere l'allarme è stato sequestrato.

Lunedì mattina il Giudice, che ha convalidato l’arresto, ha disposto la misura cautelare della custodia in carcere. Il 27enne, con precedenti penali, si trova ora nella casa circondariale di Camerino.






Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2014 alle 01:30 sul giornale del 21 ottobre 2014 - 1658 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, macerata, Sudani Alice Scarpini, furto aggravato, piediripa di macerata, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aal3





logoEV
logoEV