counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Infrastrutture regionali, chiuso il ciclo di incontri della quarta Commissione

3' di lettura
959

enzo giancarli

Ultimo appuntamento della serie di incontri che la quarta Commissione assembleare (Ambiente, Territorio, Infrastrutture e Mobilità) ha dedicato al focus sulle maggiori infrastrutture della regione.

Dopo aver incontrato, nell’ordine ed unitamente ai funzionari del servizio infrastrutture della Regione, i rappresentanti di Aerdorica, dell’Interporto Marche, dell’Autorità portuale di Ancona, della Società Quadrilatero, giovedì 9 ottobre la Commissione presieduta da Enzo Giancarli (Pd) ha incontrato l’ing.Paglione di Società Autostrade, l’ing.Nibbi Capocompartimento della viabilità per le Marche di Anas spa e l’ing.Frittelli dirigente di Rete ferroviaria italiana.

L’ing.Paglione ha parlato del completamento della terza corsia dell’A14, prevista per il primo semestre del 2016 con la ultimazione dell’ultimo lotto, Ancona nord-Ancona sud (Il lotto Senigallia-Ancona nord sarà invece ultimato nel dicembre 2015). Al momento sono già stati realizzati e percorribili circa 90, su un totale di 126 km, di terza corsia pari ad oltre il 70%, mentre procedono contestualmente i lavori per opere compensative (barriere acustiche, fasce filtro e piantumazione, interventi massicci di forestazione nel rispetto del protocollo di Kioto) e infrastrutturali di supporto (bretelle e complanari) anche in altri tratti già aperti al traffico.

L’ing.Nibbi ha fatto una panoramica delle infrastrutture viarie progettate e finanziate, dal progetto definitivo e finanziato per il completamento della Salaria (tratto in galleria) all’ampliamento del collegamento tra casello Ancona sud e rotatoria di svincolo per Ancona e Riviera del Conero, fino alla costituzione della nuova società per la realizzazione ed ultimazione della Fano-Grosseto; si è poi soffermato sugli interventi manutentivi e di consolidamento dei viadotti stradali (dalla val d’Esino alla 73 bis). Infine, attenzione particolare è stata dedicata alla strada statale 16 da Gabicce a San Benedetto del Tronto con uno specifico approfondimento sul tratto di Ancona, per il quale è stato già approvato un progetto definitivo che, se finanziato, potrebbe essere immediatamente cantierabile. L’ing.Luciano Frittelli di RFI ha illustrato il piano di sviluppo della linea adriatica, inserita a pieno titolo nei principali corridoi di penetrazione europea. La linea adriatica, che resta la spina dorsale del traffico passeggeri e merci, sarà dotata a breve di un nuovo sistema di gestione centralizzato del traffico.

Il completamento è previsto entro i primi mesi del 2016. Altro intervento è finalizzato alla velocizzazione del traffico (350 mln di euro finanziati ed erogati sul tratto Bologna-Lecce) con modifiche sotto il profilo strutturale e tecnologico. Attivazione entro l’anno per la galleria di Cattolica. Ampio spazio è stato riservato alla necessità del raddoppio della Orte-Falconara, dei miglioramenti della Civitanova-Albacina e si è parlato anche di interventi puntuali come la realizzazione della stazione ferroviaria all’Interporto di Jesi.

La Commissione ha seguito con intensità, proposte e arricchimenti i temi trattati. Il Presidente della Commissione Enzo Giancarli ha fatto presente che “questa legislatura si sta chiudendo con massicci investimenti (circa 5 miliardi di euro) per la realizzazione delle infrastrutture e con importanti atti di pianificazione e programmazione, come il Piano della logistica e delle infrastrutture e le leggi sulla Governance e Piano triennale del trasporto pubblico locale. Ma l’atto più significativo – ha aggiunto - che ci colloca a pieno titolo nell’intermodalità e nella dimensione globale è l’inserimento delle Marche nella rete europea con la diramazione del corridoio Helsinki-La Valletta”.



enzo giancarli

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-10-2014 alle 17:03 sul giornale del 10 ottobre 2014 - 959 letture