counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Recanati: la città leopardiana protagonista della via Lauretana

1' di lettura
1230

Rita Soccio

Questo fine settimana sarà un'altra occasione per far conoscere Recanati e i suoi "gioielli" ad un nutrito pubblico di esperti nel settore della cultura e del turismo, con l'iniziativa dal titolo “Il turismo religioso nelle Marche: meditazione e pellegrinaggio nei luoghi di fede e spiritualità”, organizzata dalla Regione Marche e in collaborazione con la Conferenza Episcopale Marchigiana, l'Istao e Associazione Via Lauretana.

A partire da venerdì 3 ottobre, ci saranno una serie di incontri dove parteciperanno le massime autorità politiche ed ecclesiali per riflettere su un turismo culturale legato alla spiritualità, un percorso virtuoso di crescita economico e di valorizzazione delle peculiarità religiose territoriali. Recanati dunque, non solo patria dei giovani favolosi Leopardi e Gigli, ma anche meta di un pellegrinaggio legato al culto Lauretano.

Nella giornata di sabato 4 ottobre, un workshop internazionale alla Badia di Fiastra presenterà le eccellenze dei comuni partecipanti. In preparazione dell'evento nei mesi scorsi, si sono succeduti una serie di incontri, dove l' Assessore alle Culture e Istruzione Rita Soccio, ha partecipato con entusiasmo convinta che la sinergia creata tra pubblico e privato sia necessaria per raggiungere obiettivi importanti per la collettività.

Al workshop di presentazione dove saranno presenti anche tour operator internazionali, Recanati, per illustrare le potenziali del proprio territorio porterà una serie di prodotti tradizionali come brochure,pieghevoli, guide della città e prodotti multimediali realizzati per l'occasione come un codice qr da portare via con un segnalibro. Per riuscire ad emergere sul mercato globale del turismo non è sufficiente avere un patrimonio artistico culturale d'eccellenza, ma serve anche una struttura coordinata tra i diversi attori che credano nello stesso progetto.



Rita Soccio

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-10-2014 alle 13:07 sul giornale del 03 ottobre 2014 - 1230 letture