counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Chiaravalle: razzia di rame al cimitero

1' di lettura
1099

“Non si ha più rispetto neppure per i morti”. E’ ciò che si sente dire spesso dai nostri nonni, ricchi di saggezza ed esperienza. Ed in effetti i ladri di rame che hanno fatto razzia del ricercato metallo nella notte di qualche giorno fa al cimitero comunale di Chiaravalle sembrano confermare il detto.

Scavalcando il cancello ed aprendolo dall’interno, i ladri si sono introdotti all’interno del cimitero di via San Bernardo, presumibilmente con un autocarro ed hanno fatto razzia di rame. Hanno rotto cappelline private ed asportato oggetti vari di rame, tra cui crocefissi e canali, provocando danni con scalpelli e martelli. Hanno poi provveduto a completare l'opera iniziata alcuni mesi orsono: l'asportazione dei discendenti in rame all'esterno della struttura. I malviventi hanno staccato i canali in rame del muro perimetrale di via Ronco, stradina buia e poco trafficata, portando a termine il lavoro che avevano appunto iniziato mesi fa, quando avevano asportato solo alcuni dei discendenti. Evidentemente nessuno aveva pensato di prendere le eventuali contromisure e così i ladri hanno replicato il furto.

L'unico tratto di grondaie in rame rimasto al suo posto è quello rivolto su via San Bernardo, illuminata ed assi trafficata anche di notte. Purtroppo non si può aver alcun aiuto per l’identificazione dei malviventi dalle telecamere installate nel parcheggio del cimitero che sono malfunzionanti da tempo.Da tempo i cimiteri della Vallesina sono oggetto di razzie di rame ed altri materiali.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-09-2014 alle 10:29 sul giornale del 01 ottobre 2014 - 1099 letture