counter

Potenza Picena: lite tra vicini, due fratelli presi a sprangate finiscono all'ospedale

Polizia Stradale 1' di lettura 22/08/2014 - È successo intorno alle 20:30 l'altro giorno in via Molino Vecchio a Potenza Picena. La furibonda lite tra vicini di casa è sfociata a causa del rumore provocato dal tagliaerba all'ora di cena, ma sembra che questa sia stata solo la cosiddetta goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Infatti, le due famiglie non erano nuove a litigi simili, ma questa volta la situazione è passata dalle accese invettive verbali, alle botte. Dopo essersi lamentato per il rumore, il vicino di casa delle due vittime entra momentaneamente in casa, per poi uscire nuovamente con una spranga metallica in mano.

Così si è avventato contro i proprietari dell'abitazione adiacente la propria, colpendoli alla testa. Intimoriti, i familiari dei due fratelli presi a sprangate hanno chiamato polizia e 118. Tre settimane di prognosi per uno dei due che ha riportato ferite lacerocontuse; quindici giorni per l'altro, con un trauma cranico.

Il sanguigno vicino sulla cinquantina è stato denunciato all' Autorità Giudiziaria.


   

di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it





Questo è un articolo pubblicato il 22-08-2014 alle 15:00 sul giornale del 23 agosto 2014 - 1287 letture

In questo articolo si parla di polizia, polizia stradale, potenza picena, ambulanza, lite, stradale, sprangate, vicini di casa, Arianna Baccani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/8OF