counter

Castelraimondo: cacciatore 59enne muore prima della battuta di caccia

1' di lettura 18/08/2014 - E' morto all'alba con il fucile ancora in spalla, Paolo Trognoni (nella foto), cacciatore 59enne di Castelraimondo che si stava recando ad una battuta nella vicina frazione di Castelsantangelo.

Un collasso cardiocircolatorio lo ha colpito sulla strada prima della caccia mattutina al capriolo, attività in cui era stato selezionato per il mantenimento dell'habitat nell'entroterra.

Lo ha notato un conoscente che era andato a cercarlo, nella mattinata di questo lunedì 18 agosto, poco dopo le 7. A nulla è servito l'intervento dei sanitari del 118, accorsi immediatamente sul posto insieme ai Carabinieri. Poco più tardi il suo corpo era già all'Ospedale di Camerino.

Dopo alcuni controlli la causa del decesso è stata confermata e la salma riconsegnata alla famiglia. I funerali sono fissati per martedì 19 agosto alle ore 15, presso la chiesa della Sacra Famiglia.

"Era la persona più buona del mondo - ci scrive sua nipote Katiuscia - sempre allegra, con il sorriso sulla bocca. Una persona con la quale potevo ridere e scherzare continuamente...ti voglio bene zio..."






Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2014 alle 13:43 sul giornale del 19 agosto 2014 - 1327 letture

In questo articolo si parla di cronaca, castelraimondo, Riccardo Antonelli, articolo, paolo trognoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/8En





logoEV
logoEV