counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Protezione Civile: un programma triennale di informazione per le scuole

3' di lettura
1172

Protezione civile

Dare sistematicità al processo informativo ed educativo in materia di politiche integrate di sicurezza e protezione civile nella Scuola. E’ questa la finalità del programma triennale per gli anni scolastici 2014-15/ 2015-16/2016-17 approvato nella recente seduta della giunta regionale, su proposta dell’assessore alla Protezione civile, Paola Giorgi.

“ Accrescere la cultura di protezione civile e la consapevole percezione della sicurezza è la finalità generale che ispira questo programma” ha spiegato l’assessore Giorgi.

“Per questo la sistematicità del percorso formativo e informativo, dopo aver sperimentato con successo la realizzazione di singoli progetti e buone pratiche nello scorso anno scolastico, è ormai un’esigenza irrinunciabile. Il processo di dare quindi continuità alle iniziative virtuose, attraverso la capitalizzazione delle esperienze degli educatori e garantendo una formazione continua nell’ambiente scolastico, accompagnando i bambini , gli adolescenti e i ragazzi nell’iter formativo ha obiettivi molteplici: innanzitutto far conoscere come si opera in Protezione civile e, nello stesso tempo, trasmettere valori di solidarietà, reciprocità, collaborazione e senso di comunità ai giovani. Valori che devono restare a fondamento di una civile e pacifica convivenza. “

Grazie ad un protocollo di intesa sottoscritto con l’Ufficio scolastico regionale nel 2013, per cui è stato possibile sperimentare un progetto lo scorso anno, la giunta regionale ha deciso di pianificare a livello triennale un ‘attività formativa in favore della popolazione scolastica di ogni grado di istruzione, articolata in blocchi a seconda del livello di scuola. Anche sotto i profilo finanziario questo programma è virtuoso perché non comporta oneri aggiuntivi dal momento che l’intervento formativo sarà svolto da professionalità interne alla Regione e dal personale delle amministrazioni comunali. Ai bambini della scuola primaria- IV anno - nel percorso chiamato “ Io conosco… la Protezione civile” viene offerto un approccio di conoscenza rispetto ai rischi a cui possono andare incontro e insegnata l’adozione di comportamenti di auto protezione. Nella scuola primaria di secondo grado, per tutto il ciclo di studi, si punterà ad accrescere la consapevolezza di se stessi e della capacità di fare, facendo apprendere una visione della struttura organizzativa della Protezione civile nazionale, regionale e comunale e come ci si muove in caso di calamità in un percorso stabilito. Questo blocco formativo è chiamato “ Io sono … la Protezione civile”.

Ai ragazzi delle IV classi delle scuole secondarie di secondo grado è dedicato il percorso formativo sul ruolo attivo all’interno del sistema di Protezione civile evidenziando il significato di volontariato e quindi di partecipazione al sistema, passando da utente a collaboratore attivo. Quest’ultimo percorso è denominato “ Io collaboro…in Protezione Civile.”

“ Si tratta di una modalità molto apprezzata e collaudata già nello scorso anno scolastico – ha concluso Paola Giorgi – che ci permetterà di formare e coinvolgere le nuove generazioni in un percorso graduale di consapevolezza anche della tutela e della cultura del territorio, dei rischi a cui è sottoposto e soprattutto per veicolare modelli comportamentali che diventino regola quotidiana.”



Protezione civile

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2014 alle 16:19 sul giornale del 30 luglio 2014 - 1172 letture