counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Chiaravalle: controlli dei Nas, nel mirino bancarelle ortofrutticole contrarie al regolamento regionale su salute

1' di lettura
1365

Mercato ortofrutticolo

Il nucleo antisofisticazione dei carabinieri di Ancona ha eseguito un controllo presso il distributore di metano a Chiaravalle, dove da parecchio tempo era in attività un venditore ambulante di frutta e verdura che è stato chiuso dopo i controlli.


Per la presenza di sostanze gassose come idrocarburi dovute al combustibile erogato e bruciato dal motore delle auto, la vendita di frutta e verdura presenta notevoli pericoli, data l'attitudine dei vegetali ad assorbire dall'aria le sostanze volatili con conseguenze dannose per la salute.

Per questo motivo il regolamento regionale sulla discipline del commercio su aree pubbliche della regione Marche, all'art 19, prevede espressamente il divieto, a tutela della salute pubblica.

Dai controlli dei Nas l'ambulante risulterebbe regolarmente autorizzato dall'ufficio commercio del comune di Chiaravalle, tanto che l'attività si svolgeva regolarmente e senza controllo alcuno già da prima di Natale all’interno del distributore del metano.

Resta ora da chiarire la posizione di chi ha rilasciato la licenza all'ambulante e di chi non ha provveduto ad effettuare i relativi controlli sul regolare svolgimento dell'attività svolta al di fuori della normativa.

Sembra che nel mirino siano finite anche alcune bancarelle di ambulanti che, durante il mercato cittadino del venerdi, vendono prodotti alimentari irregolarmente ponendo la merce al piano strada o sostando coi furgoni lungo le vie di maggiore traffico causando conseguenze dannose per la salute.



Mercato ortofrutticolo

Questo è un articolo pubblicato il 26-07-2014 alle 17:36 sul giornale del 28 luglio 2014 - 1365 letture