counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Grottammare: muore annegato un 43enne del Camerun

1' di lettura
3430

Nella tarda serata di mercoledì 16 luglio, intorno alle 19 un uomo di origini camerunensi si è allontanato con il materassino insieme ad un'amica di fronte al tratto di mare dello chalet Tenente. L'uomo non sapeva nuotare, inutili i soccorsi per lui mentre la donna si è salvata per miracolo.

Il quarantetrenne si trovava a Grottammare come rifugiato politico, aveva deciso di approfittare del fresco per andare un pò al largo lontano dalla riva ma quasi subito, forse qualche corrente di troppo e l'inesperienza mista al comprensibile panico hanno meso subito in difficoltà la coppia.

Pare che l'uomo non sapesse neanche nuotare, l'allarme è stato lanciato da alcune persone che si trovavano nei paraggi e dalla ragazza che, con molta fatica ha raggiunto la riva. A quell'ora i bagnini non erano in servizio avendo terminato l'orario di salvataggio.

Gli uomini del 118 giunti sul posto hanno tentato in tutti i modi di rianimare il quarantatrenne ma la situazione era già compromessa e non c'è stato nulla da fare.

Sul posto anche il personale della Capitaneria che si è occupata di ricostruire quanto accaduto.



Questo è un articolo pubblicato il 17-07-2014 alle 12:07 sul giornale del 18 luglio 2014 - 3430 letture