counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
articolo

Indesit, Gianni Alemanno (FdI): ‘Renzi corresponsabile della vendita da parte di Merloni’

2' di lettura
1141

gianni alemanno

“Nell'intervista di oggi al Corriere della Sera Matteo Renzi si schiera a favore della vendita di Indesit alla Whirlpool, affermando di aver incontrato a Palazzo Chigi i responsabili della multinazionale americana. Questo è molto grave – ha dichiarato Gianni Alemanno, membro dell’Ufficio di Presidenza di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale - perché dimostra due cose: primo che Renzi non ha nessuna cognizione degli effetti della globalizzazione, confondendo gli investimenti internazionali in Italia con le acquisizioni di industrie italiane da parte di soggetti economici stranieri.”

“Infatti, - continua Alemanno - una cosa è che dall'estero si investa in Italia per creare nuove imprese e per sostenere l’imprenditoria italiana, ben altro è vedere tutti nostri marchi industriali più importanti sistematicamente acquisiti da multinazionali straniere. Sappiamo tutti per esperienza, salvo evidentemente Renzi, che quando ci sono svendite di questo gente si espongono le unità produttive e i lavoratori italiani a facili processi di delocalizzazione che hanno fatto sempre pagare un prezzo altissimo all'economia e al lavoro italiani. Le multinazionali straniere si tengono il marchio italiano e lo utilizzano per commercializzare i loro prodotti, fabbricati nei paesi emergenti e non certo in Italia.

Ma il secondo più grave problema è che Renzi, vantandosi dell'incontro con la Whirlpool a Palazzo Chigi, si dimostra corresponsabile della vendita da parte della famiglia Merloni. D’altra parte c'è un legame politico evidente tra la principale famiglia imprenditoriale della sinistra democristiana marchigiana e il Presidente del Consiglio che viene da quella stessa aria politica. Matteo Renzi difende l’indifendibile per coprire la famiglia Merloni e per non far pagare al centrosinistra delle Marche il prezzo di questo tradimento verso i cittadini di questa regione.”



gianni alemanno

Questo è un articolo pubblicato il 14-07-2014 alle 01:34 sul giornale del 15 luglio 2014 - 1141 letture