counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Urbino: la città ducale confermata nel Direttivo Associazione Città e Siti Unesco

2' di lettura
935

Logo Unesco

Urbino è stata confermata nel Consiglio Direttivo dell’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco. Il Presidente del Consiglio Comunale Massimo Guidi è ora il nuovo rappresentante della città di Urbino nell’esecutivo dell’Associazione.

Questo è l’esito dell’Assembla nazionale che si è riunita il 4 luglio a Cerveteri. L’appuntamento ha segnato anche l’elezione del sindaco di San Giminiano Giacomo Bassi a nuovo Presidente dell’organizzazione. Il sindaco di Assisi Claudio Ricci, dopo aver coperto il numero massimo dei mandati previsti dallo statuto per il ruolo di presidente, è stato insignito del titolo di Presidente Onorario.

L’Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco ha cinquantadue soci ed è un punto di riferimento importantissimo sia per il governo nazionale che per tutti i siti italiani iscritti nella lista del “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco. A testimonianza di questa importante funzione, ricordiamo che all’Assemblea nazionale di Cerveteri erano presenti il Sottosegretario al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Ilaria Borletti Buitoni e il Dirigente del Mibac che segue i Siti Unesco, Architetto Roberto Manuel Guido. Durante i lavori del pomeriggio è arrivato anche il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

«Per Urbino -dice il Presidente del Consiglio Comunale Massimo Guidi- essere confermati nel Consiglio Direttivo dell’Associazione è un risultato molto positivo. Dal punto di vista personale, mi fa molto piacere. Dopo dieci anni torno fra diversi amministratori e sindaci che avevo conosciuto in passato e con i quali avevo iniziato un percorso di costruzione dell’Associazione che oggi è diventata molto importante, con un ruolo nazionale veramente significativo». Il nuovo presidente (Sindaco di San Giminiano) e il nuovo Consiglio Direttivo che rimarrà in vigore fino al 2017 è composto dalle seguenti città: Alberobello, Assisi, Barrumini, Cerveteri, Fondazione Dolomiti, Ferrara, Firenze, Mantova – Sabbioneta, Piazza Armerima, Urbino, Verona e Vicenza.



Logo Unesco

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-07-2014 alle 23:48 sul giornale del 08 luglio 2014 - 935 letture