counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

San Benedetto del Tronto: ritrovato il corpo di Pietro Sarchiè

1' di lettura
1914

Pietro Sarchiè scomparso

Purtroppo le indagini sul caso del commerciante di pesce, scomparso da casa il 18 giugno hanno avuto un esito sconcertante. Sabato 5 giugno intorno alle 18 i carabinieri del Reparto operativo di Macerata hanno rinvenuto il suo cadavere seppellito, a diversi metri da terra, e pare semi carbonizzato in una zona, la Valle dei Grilli, nella campagna tra Castelraimondo e San Severino Marche.

Dai primi accertamenti la morte del 62enne, originario di Porto San Giorgio, non lascerebbe dubbi per la modalità e le circostanze del ritrovamento.

Pietro Sarchiè è stato ucciso, da capire gli autori del terribile gesto, il movente e tutto quello che ha portato un uomo " tranquillo, dedito a lavoro, diligente e pignolo", così come lo hanno definito i suoi familiari durante tutti questi giorni di ricerche incessanti, ad essere ucciso in una maniera così brutale.

Forse vittima di una rapina o di chissà che altro, il furgone con il quale si era mosso da San Benedetto non ha lasciato tracce alcune finora e neppure sul luogo del ritrovamento.

Sul posto il comandante del Reparto operativo il colonnello Leonardo Bertini, e il pm di turno Claudio Rastrelli.



Pietro Sarchiè scomparso

Questo è un articolo pubblicato il 05-07-2014 alle 21:17 sul giornale del 07 luglio 2014 - 1914 letture