counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Civitanova: è morto Mario Capozucca, ex partigiano e vittima del nazismo

1' di lettura
1035

Se ne è andato un pezzo di storia civitanovese. Mario Capozucca è stato colpito da un fatale infarto, mentre faceva la consueta passeggiata pomeridiana con la figlia.

Mentre camminavano insieme nel tardo pomeriggio di sabato 5, Capozucca confida di non sentirsi bene, così tornano indietro. Ma ad un certo punto si accascia, colpito da infarto. Intervenuti gli operatori del 118 hanno dovuto eseguire le procedure per la rianimazione perchè il cuore era andato in arresto; poi è stato trasportato presso l'ospedale di Civitanova, ma qui non ce l'ha fatta.

Mario Capozucca, ex cecchettaro e convinto partigiano, portava impressi sul braccio i numeri 162350 con cui i nazisti lo marchiarono, prima di rinchiuderlo per tre anni nel Campo di concentramento tedesco ad Hannover. Era sempre partecipe alle attività della cittadinanza, in particolare alle rievocazioni e agli anniversari, come lo scorso 25 Aprile, festa della Liberazione. Sel propose anche al sindaco di concedergli la Cittadinanza Onoraria.

Ora Civitanova ha perso un pezzo di storia del nazismo e di un'Europa che non c'è più. Mario Capozucca lascia la moglie Maria e i due figli.



Questo è un articolo pubblicato il 06-07-2014 alle 15:06 sul giornale del 07 luglio 2014 - 1035 letture