Loreto: rubano col biadesivo dalle cassette delle offerte. Arrestati due pregiudicati calabrese e pugliese

1' di lettura 23/06/2014 - I carabinieri di Loreto hanno arrestato domenica per furto aggravato in concorso Rinaldo Mannarino, 50 anni, residente in provincia di Cosenza e Liborio Tritto 29 ann, di Altamura , entrambi pluripregiudicati. Gli arrestati sono stati sorpresi in flagranza di reato alle ore 17:00 circa, all’interno della Basilica della Santa Casa, mentre asportavano la somma di 250 euro contenuta nelle cassette delle offerte.

Le banconote venivano “pescate” mediante un metro flessibile munito di biadesivo. I due, intercettati in basilica tentavano una reazione ma venivano prontamente bloccati e immobilizzati, suscitando apprensione tra i fedeli. La refurtiva e lo strumento da scasso sono stati sequestrati e la somma di denaro restituita in Basilica.

A seguito degli arresti, la Procura di Ancona ha disposto la custodia degli arrestati nelle camere di sicurezza della Compagnia di Osimo in attesa del rito direttissimo. Dopo il processo, avvenuto lunedì pomeriggio, il Tribunale di Ancona ha convalidato l’arresto e condannato Mannarino alla pena di 1 anno di reclusione e 200 €. di multa, e Tritto a 8 mesi di reclusione e 150 € di multa , pena sospesa. A loro carico i militari lauretani hanno inoltrava richiesta alla questura di Ancona, la proposta per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio dal comune di Loreto.






Questo è un articolo pubblicato il 23-06-2014 alle 16:35 sul giornale del 24 giugno 2014 - 993 letture

In questo articolo si parla di cronaca, osimo, vivere osimo, roberto rinaldi, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/6gg





logoEV