Approvata la legge sulla terapia del sorriso e pet therapy, Busilacchi: 'Riconosce dignità formale alle terapie'

2' di lettura 19/06/2014 - Via libera giovedì mattina in V Commissione Salute, presieduta da Gianluca Busilacchi (Pd), alla proposta di legge sulle disposizioni in materia di terapia del sorriso e pet therapy.

L'atto, approvato a maggioranza, con nessun voto contrario e due astenuti, ha lo scopo di garantire l'impiego appropriato e corretto delle due terapie complementari e di favorirne l'introduzione negli enti del servizio sanitario regionale, in particolare presso gli ambiti pediatrici, neurologici ed oncologici. I relatori della proposta di legge, sottoscritta da numerosi consiglieri di maggioranza e opposizione, sono Francesco Comi (Pd) e Giancarlo D'Anna (Gruppo misto).

“L'obiettivo – spiega Comi – è salvaguardare il cittadino utente rispetto a nuove e oramai comprovate, anche scientificamente, discipline non convenzionali, tutelandolo da possibili speculazioni, abusi, inappropriatezze da parte di operatori non adeguati e non formati professionalmente. Per questi motivi la Regione istituirà specifici corsi di formazione professionale, elenchi di soggetti abilitati a fornire le prestazioni richieste, indicando i criteri e le modalità per ottenere l'iscrizione”.

Per terapia del sorriso si intende la possibilità di utilizzare, attraverso l'opera di operatori appositamente formati, il sorriso e il pensiero positivo in funzione terapeutica. Mentre la pet therapy è la possibilità di impiegare il rapporto uomo-animale in campo medico e psicologico, sempre con operatori adeguatamente formati, nel rispetto delle esigenze sanitarie, ambientali e del benessere animale. “Questa legge è in sintonia con il percorso avviato da tempo in V Commissione sul riconoscimento delle medicine complementari – ha dichiarato il Vicepresidente D'Anna - Abbiamo preso atto che una parte della popolazione ricorre alle terapie alternative ed è necessario garantire affidabilità e personale qualificato”.

La seconda parte della seduta è stata dedicata a un'audizione con i dirigenti del servizo salute e del servizio politiche sociali sul disegno di legge “Disposizioni in materia di disturbi dello spettro autistico”. “La seduta di oggi è stata molto positiva – ha commentato il Presidente Busilacchi – perchè sono stati messi due punti su questioni aperte da tempo. L'approvazione della proposta di legge sulle terapie complementari intende garantire che due terapie di crescente diffusione e di riscontrata efficacia sul versante clinico possano operare con una dignità formale, evitando improvvisazioni”.

“L'audizione con i dirigenti del Servizio salute sul disegno di legge dedicato all'autismo e il loro ok – conclude Busilacchi - ci consentono di sbloccare l'iter di una proposta che finalmente normerà un settore molto importante e risolverà i problemi di molte famiglie coinvolte. Su entrambi i provvedimenti desidero ringraziare tutti i commissari perchè stanno dimostrando una collaborazione reale e fattiva”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2014 alle 17:31 sul giornale del 20 giugno 2014 - 965 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/57I