Educazione alimentare, refezione scolastica e settore ittico: successo per 'Pappa Fish'

3' di lettura 03/06/2014 - Oltre 13 mila alunni di 120 scuole pubbliche dell'infanzia, primarie e secondarie di 22 comuni delle Marche impegnati nella campagna educativa alimentare 'Pappa Fish. Mangia bene, cresci sano come un pesce' promossa dalla Regione Marche con il cofinanziamento del Fondo Europeo per la Pesca (FEP).

Il progetto, “nato da una riflessione sulla pesca (professione più antica nella nostra regione), sulla necessità di sostenere la filiera ittica e- spiega l'assessore regionale alla pesca Sara Giannini- soprattutto dalla volontà di promuovere l'utilizzo del pesce fresco locale ed educare ad un'alimentazione sana e corretta”, non poteva che partire dai più piccoli. “Coloro che- conferma l'assessore regionale- facilmente apprendono e divulgano le corrette azioni ed abitudini”.

Nell'arco dei mesi di sperimentazione, oltre alle 750 giornate di somministrazione nelle mense scolastiche con una media di oltre 11 mila pasti per giornata, per un totale di 21 tonnellate di prodotto (alici, triglie, suri, moli, pannocchie, sardine, sgombri, gallinelle, cozze, vongole, trote) attentamente pulito, spinato e sfilettato, i bambini delle scuole aderenti all'iniziativa sono stati impegnati in aula in un lungo percorso multidisciplinare e per fasi. Con l'affiancamento di esperti psicologi, nutrizionisti e biologi, gli insegnanti hanno infatti costruito, attraverso un mix di chiavi educative (gioco, narrazione fantastica ed esperienze reali), progetti didattici calibrati per ogni fascia d'età e in base alle specifiche esigenze della classe.

In questo modo i bambini, vestendo i panni di pescatori, chef ed esploratori, senza quasi accorgersi, hanno acquisito importanti valori come la salute, la tutela dell'ambiente, il rispetto della biodiversità e la riscoperta delle proprie radici culturali. Il tutto coinvolgendo i genitori e - sottolinea l'assessore regionale- trasmettendo agli adulti l'importanza del mangiare sano, nonostante la frenesia della quotidianità e della società”.

Ed i risultati del progetto 'Pappa Fish. Mangia bene, cresci sano come un pesce', ottenuti dai 20 mila questionari compilati dai bimbi dai 3 anni in su (hanno riportato il loro gradimento su scheda intuitiva con bollini colorati e smiley, confermano che l'obiettivo è stato raggiunto.

I bambini hanno dimostrato di aver apprezzato. Mangiano di più e meglio tanto che nelle mense, con grande soddisfazione da parte nostra e degli insegnanti, è stato registrato un calo significativo dello scarto (-35%)- osserva soddisfatta Giannini- Prima della sperimentazione veniva buttata mezza porzione di pesce congelato, con il prodotto fresco locale non ne restano che briciole (11%)”.

Pertanto l'assessore regionale alla pesca Sara Giannini e l'assessore alla pubblica istruzione di Senigallia Stefano Schiavoni, tra i primi comuni della regione ad aver sperimentato il progetto 'Pappa Fish' nelle mense scolastiche, ribadiscono la loro soddisfazione per l'efficacia del modello proposto.

Una grande progettualità, resa efficiente dalla collaborazione e sinergia tra tutto il personale scolastico, comunale, regionale e privato della ditta che cura la refezione scolastica, che- rimarcano- va consolidata ed ampliata”.

Convinti quindi della validità e dell'efficacia educativa del progetto la Regione Marche ha pubblicato il nuovo bando per l'anno scolastico 2014-15 (scadenza 20 giugno), che prevede anche una sorta di Master Chef con le ricette scritte dai bambini, ed il Comune di Senigallia ha già confermato la propria adesione. “Si tratta di un progetto importante e di grande qualità che amplia l'offerta alimentare nelle nostre mense scolastiche e permette di educare alla salute ed al mangiare sano- conclude Stefano Schiavoni- Per questo motivo non possiamo che confermare la nostra soddisfazione e volontà a rinnovare l'adesione con l'auspicio che vi sia un incremento delle scuole e dei comuni partecipanti”.

In attesa della nuova 'Pappa Fish. Mangia bene, cresci sano come un pesce', le Marche potranno farsi conoscere, a livello nazionale, anche per il loro pesce e settore ittico. La campagna educativa alimentare della Regione Marche è stata infatti scelta dalla Rai come spot per l'utilizzo delle risorse ittiche in vista di Expo 2015.








Questo è un articolo pubblicato il 03-06-2014 alle 16:31 sul giornale del 04 giugno 2014 - 1515 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, regione marche, Sudani Alice Scarpini, educazione alimentare, settore ittico, refezione scolastica, pappa fish, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/5da