counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Filottrano: intercettato Iphone rubato giorni fa a Villa Serena, donna denunciata

2' di lettura
1239

Smartphone, Iphone, tecnologia

Per tutta la serata di martedì 20 maggio e sino a tarda notte è stato eseguito un servizio a largo raggio dell'operazione “Terra sicura”, per il contrasto e la repressione dei reati in genere nell’ormai consolidata e scrupolosa attività di tutela dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica.

L’attività di Polizia Giudiziaria è stata articolata ininterrottamente con l’intervento di tutte le Stazioni Carabinieri e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Osimo, sotto la direzione e coordinamento del Cap. Conforti Raffaele, istituendo posti di controllo e di blocco in tutta la Val Musone e Riviera del Conero, ma soprattutto agli svincoli autostradali di Ancona Sud-Osimo e Loreto-Porto Recanati, nonché lungo le arterie principali di collegamento e di transito con il capoluogo dorico e verso la provincia maceratese.

Il dispositivo, disimpegnato da 30 militari e 12 mezzi militari, di cui 3 in tinta civile, è iniziato alle ore 17 di martedì e fino alle successive ore 7 di mercoledì mattina, con importanti attività investigative.

A Filottrano, alle ore 18:00 circa, i militari della locale Stazione, a conclusione indagini, deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona per il reato di ricettazione un'operaia residente in città, incensurata, S.B.

La donna veniva trovata in possesso di un telefono cellulare, un Iphone 4, risultato di proprietà di una 55enne jesina, alla quale era stato sottratto alcuni giorni fa mentre si trovava nella clinica privata “Villa Serena” di Jesi.

Il cellulare, del valore di € 500,00, veniva rintracciato grazie a particolari indagini tecniche e al controllo del codice IMEI, attraverso cui i carabinieri di Filottrano riuscivano a localizzare l’esatta ubicazione e l’utilizzo dell’Iphone con altra scheda telefonica, identificando l’utilizzatrice che veniva scoperta e sottoposta a perquisizione domiciliare, recuperando il telefono con la conseguente restituzione alla legittima proprietaria.



Smartphone, Iphone, tecnologia

Questo è un articolo pubblicato il 21-05-2014 alle 17:28 sul giornale del 22 maggio 2014 - 1239 letture