counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Civitanova: rapinano e investono un anziano, arrestati due finti poliziotti

2' di lettura
2681

rapina

Arrestati domenica sera intorno a mezzanotte dopo un inseguimento ad alta velocità che si è concluso davanti ai Vigili del Fuoco, due giovani che avevano appena derubato e investito un sessantaquattrenne.

Alla guida della Volkswagen Golf nera, Leonardo Antonio Seymour, 34 anni, di origini pugliesi domiciliato a Porto Potenza Picena, pluri pregiudicato per reati contro il patrimonio, peraltro privo di patente poiché revocata, mentre il passeggero veniva identificato per Mirko Renzi, di anni 37 anch’esso residente a Potenza Picena.

Il comportamento con fare nervoso dei due, e la notizia appresa dalla sala operativa di una rapina perpetrata poco prima a Porto Sant’Elpidio ai danni di un uomo investito dai rapinatori in fuga, ha insospettito gli agenti, i quali, con l’ausilio di rinforzi, prontamente giunti sul posto, rinvenivano a terra il portafogli dell’uomo rapinato poco prima da due soggetti fuggiti a bordo di un’auto le cui descrizioni corrispondevano con quella appena fermata.

Una volta accompagnati, gli agenti hanno ricostruito la vicenda appurando che alcuni minuti prima, a Porto Sant’Elpidio in via Ungheria, i due uomini, fingendosi poliziotti in borghese, avevano fatto accostare un auto chiedendo al conducente, con la scusa di un controllo di Polizia, di mostrare i documenti. A questo punto Leonardo Antonio Seymour con una mossa repentina, si era impossessato del portamonete dell’uomo strappandoglielo di mano e dandosi alla fuga.

Il derubato, un uomo di 64 anni residente in provincia di Ancona, si era posto all’inseguimento dei due malviventi con la sua vettura che pero’, sbagliando strada, rimanevano bloccati in una strada chiusa.

A questo punto, pur di guadagnarsi la fuga e dopo aver impattato con l’auto dell’uomo a cui avevano sottratto il portamonete nel tentativo di invertire la marcia, non hanno esitato ad investirlo procurandogli la frattura di una gamba oltre ad altre lesioni.

I due soggetti sono stati tratti in arresto per i reati di rapina, omissione di soccorso e lesioni gravi oltre che per guida senza patente nei confronti di Leonardo Antonio Seymour e trasferiti al carcere di Camerino a disposizione dell’A.G.

L’uomo investito, immediatamente soccorso dal 118, è stato ricoverato in ospedale dove gli agenti provvedevano a restituire il portamonete sottratto dai due rapinatori uno dei quali Leonardo Antonio Seymour, già resosi responsabile in passato di rapine ai danni di automobilisti con lo stesso modus operandi.



rapina

Questo è un articolo pubblicato il 20-05-2014 alle 17:39 sul giornale del 21 maggio 2014 - 2681 letture