counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ECONOMIA
comunicato stampa

Fondi europei 2014/2020, percorso unitario delle Commissioni per intercettare nuove risorse

2' di lettura
935

Un nuovo tassello nel percorso unitario, compatto e convinto, utile ad intercettare nuove risorse europee da indirizzare verso il territorio, per la ripresa e lo sviluppo delle imprese marchigiane.

Questo, in sostanza, il senso dell’incontro che le Commissioni assembleari terza, quarta e sesta hanno avuto mercoledì 14 maggio con i dirigenti della Giunta regionale, responsabili della programmazione dei Fondi europei per il settennato 2014/2020. All’incontro era presente anche l’assessore regionale all’Agricoltura, Maura Malaspina.

L’appuntamento odierno fa seguito a tutta una serie di iniziative, a partire dalla risoluzione unitaria presentata in Consiglio regionale nel dicembre scorso, a firma dei tre Presidenti delle Commissioni (Fabio Badiali, della Commissione Attività Produttive, Adriano Cardogna, della Commissione Politiche Europee e Enzo Giancarli della Commissione Ambiente e Territorio), strategicamente rivolte alla ottimizzazione della predisposizione dei programmi europei. Linee di indirizzo comuni, al fine di evitare conflittualità e duplicazioni, rafforzare la domanda comune di finanziamento, selezionare gli obiettivi maggiormente strategici, favorire il processo di coesione e sviluppo del territorio marchigiano.

Temi prioritari della programmazione sono, per altro, la salvaguardia e tutela del suolo, la valorizzazione delle aree interne come fattore di rilancio dell’economia legata all’agricoltura, alle foreste, al turismo e alla diversificazione; la ricerca e l’innovazione per le piccole e medie imprese; la promozione delle energie rinnovabili e del risparmio energetico anche attraverso al filiera agro energetica che valorizzi però esclusivamente il prodotto marchigiano; una particolare attenzione al crescente rischio di povertà con cui deve fare i conti anche il territorio regionale, la valorizzazione della macro Regione Adriatica Ionica quale contenitore di promozione dell’economia e della risorsa mare, il sostegno all’imprenditoria attraverso una attenzione specifica al nuovo programma europeo Horizon 2020 che mira a dare sostegno al settore energetico e delle piccole imprese.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-05-2014 alle 18:10 sul giornale del 15 maggio 2014 - 935 letture