counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Recanati: si fingono volontarie per derubare una coppia di anziani

1' di lettura
959

Truffe anziani e raggiri

Dicevano di essere volontarie che raccoglievano indumenti usati da donare ai poveri. Con questa scusa due giovani donne dall'accento straniero sono riuscite ad attenuare l'inziale diffidenza di una signora anziana, che stava lavorando fuori dall'abitazione in giardino, in zona Mercato a Recanati.

Subentrato anche il marito, ha detto loro di ripresentarsi il giorno seguente per ritirare i vestiti, ma le due delinquenti hanno insistito per vedere lo stato degli abiti e, con questa ennesima finzione, sono riuscite ad introdursi in casa.

Nel frattempo, un altro complice si è introdotto nell'abitazione, in cui abitano altre due famiglie, e ha cominciato a rovistare ovunque. L'anziano comincia ad insospettirsi, ma è troppo tardi: il terzo complice ha trovato il bottino nel comò della camera da letto e poi tutti fuggiti a gambe levate.

La coppia di anziani ha denunciato tutto alla stazione dei Carabinieri, descrivendo dettagliatamente i volti delle due donne e la somma portatagli via: 1000 euro, risparmi da usare nei momenti d'emergenza. Alcuni vicini inoltre hanno detto di aver visto i tre ladri scappare con un'automobile color grigio.

Nella stessa mattinata le due straniere avevano tentato di derubare un'altra abitazione, ma in quel caso, fortunatamente, non sono riuscite ad abbindolare i padroni di casa.



Truffe anziani e raggiri

Questo è un articolo pubblicato il 10-05-2014 alle 12:35 sul giornale del 12 maggio 2014 - 959 letture