counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Recanati: M5S denuncia l'abuso della fascia Tricolore a scopi propagandistici da parte di Fiordomo

1' di lettura
1186

fiordomo e alemanno con la fascia Tricolore

Il Movimento 5 Stelle di Recanati ha individuato una condotta poco meritevole del Sindaco Fiordomo, che riguarda l'abuso della fascia Tricolore a fini propagandistici. I manifesti elettorali affissi negli scorsi giorni mostrano il Sindaco mentre sfoggia apertamente la fascia.

Alle scorse elezioni amministrative di Roma, l'ex Sindaco della capitale, in corsa per la seconda candidatura, aveva fatto discutere proprio per questo accadimento. Marino, indignato, fu tra i primi a polemizzare. Ora Fiordomo, come Alemanno, mostra di non portare il dovuto rispetto per la solennità della fascia, ma anzi di abusarne ai fini della propaganda elettorale.

La fascia Tricolore è la divisa ufficiale del Sindaco della città e quando egli la indossa rappresenta l'intera comunità. Per questo motivo l'uso della fascia è sottoposto a limitazioni di legge. È importante che il Sindaco non confonda il ruolo istituzionale, con ruoli che la persona si trova a coprire nella vita privata o nelle attività di partito, infangando così l'istituzione che rappresenta.

Il M5S di Recanati rivolge in questo modo il proprio disaccordo: " Anche il nostro Sindaco Fiordomo, in sintonia con Alemanno, usa oggi la divisa ed il ruolo istituzionale di Sindaco, a scopi di propaganda elettorale, rivelando così uno strano modo di intendere la propria carica. Sindaco, dovrebbe avere più rispetto della carica che ricopre e dovrebbe ricordare che il suo partito non è il partito di tutti, mentre la carica che lei ricopre ci rappresenta tutti. Come vede la differenza non è poi così sottile".

Nella foto che mostriamo si vede il Sindaco cosi' come appare sui manifesti elettorali affissi in questi giorni.



fiordomo e alemanno con la fascia Tricolore

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2014 alle 14:43 sul giornale del 09 maggio 2014 - 1186 letture