counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
comunicato stampa

Offida: bruciata la bandiera del primo maggio a Santa Maria Goretti

1' di lettura
883

Bruciata la bandiera rossa che, come vuole la tradizione, era stata posizionata su un albero a Santa Maria Goretti per il primo maggio.

Nella notte precedente è stato buttato a terra l'albero, e il drappo è stato posizionato su un palo della luce della rotatoria del quartiere e poi gli è stato dato fuoco.

Per il segretario del Pd di Offida, Enio Marchei è stato un atto vile: "La bandiera del primo maggio è il simbolo di tanti valori. Non ha colore politico".

Il candidato sindaco Valerio Lucciarini sui social network: "Lo sfregio delinquenziale e intimidatorio perpetrato stanotte ai danni de "L'albero di maggio", simbolo del lavoro e dei lavoratori, avvenuto a Santa Maria Goretti rappresenta una vergognosa azione ai danni della memoria e della nostra storia. Non basta tagliare un albero per tagliare la storia; non è sufficiente bruciare un drappo per bruciare la memoria. Un gesto vergognoso serve solo a far vergognare chi vergogna non conosce".

Marchei ha annunciato che presenterà denuncia contro ignoti.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-05-2014 alle 13:13 sul giornale del 02 maggio 2014 - 883 letture