Fitch conferma il Rating della Regione Marche

regione marche 21/03/2014 - Oggi l’Agenzia internazionale di rating Fitch ha confermato il rating di lungo termine, pari a “BBB+”, e il rating di breve termine, pari a “F2”, della Regione Marche. L’outlook è negativo. Secondo la metodologia di Fitch, il rating della Regione Marche, come quello di tutte le Regioni italiane a statuto ordinario, è limitato dal rating di lungo termine della Repubblica italiana, pari a “BBB+”.

La Regione Marche si colloca nella fascia più alta del rating di Fitch, insieme alla Regione Veneto. Tra i fattori positivi della Regione Marche evidenziati da Fitch, vi sono un bilancio tradizionalmente in equilibrio, anche per quanto riguarda il settore della sanità, e un livello del debito stabile. Fitch, inoltre, si aspetta che il PIL marchigiano nel 2014 salga dello 0,5% e che ciò abbia un impatto moderatamente positivo sulle entrate regionali. L’agenzia afferma, infine, che se le prospettive del rating dell’Italia fossero riviste al rialzo e qualificate come “stabili”, a parità di altre condizioni, sarebbero stabilizzate anche le prospettive del rating della Regione Marche.

“Questa certificazione - commenta il presidente della Regione Gian Mario Spacca – evidenzia che il bilancio della Regione Marche è in equilibrio, anche con specifico riferimento al settore della sanità e ci classifica con il Veneto tra le migliori in Italia. I dati di Fitch confermano dunque i precedenti giudizi positivi sulla gestione finanziaria della Regione, che viene riconosciuta rigorosa come già certificato da altre agenzie di rating. Le previsioni dell’Agenzia di una crescita del Pil marchigiano nel corso dell’anno sono un ulteriore segnale positivo che conferma i segnali di ripresa evidenziati da diversi fattori, non ultima la crescita dell’export. Anche l’agenzia Fitch dice che stiamo abbandonando la fase di recessione per affrontarne una nuova di sviluppo. In questo contesto la Regione sta già da tempo lavorando per garantire il massimo sostegno al tessuto imprenditoriale che vuole agganciare il treno della ripresa e, dunque, ai lavoratori e alle loro famiglie”.

“Le agenzie di rating, in questo caso Fitch – afferma l’assessore al Bilancio, Pietro Marcolini – continuano a riconoscere il buon operato ed il rigore applicato nella gestione del bilancio della Regione Marche, collocandoci tra le Regioni più virtuose. La nostra performance va inquadrata nella cornice più generale del Paese, tuttavia per quanto è di nostra competenza continuiamo nello sforzo riconosciuto di garantire la solidità delle finanze regionali, senza rinunciare ad investire nei servizi essenziali ai cittadini e a mettere in campo le azioni utili alla promozione dello sviluppo territoriale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-03-2014 alle 18:42 sul giornale del 22 marzo 2014 - 729 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/1hV